Widgets Magazine
06:39 23 Agosto 2019
Ragno Vedova Nera

Iraq: dopo il Daesh un nuovo pericolo da un ragno arrivato dagli USA

© Foto: Marshal Hedin
Mondo
URL abbreviato
7221

I piccoli "ragni del Daesh" sono un nuovo tipo di invasione con cui l'Iraq combatte. Insieme ai combattenti del Daesh, i "ragni del Daesh" hanno attaccato gli abitanti iracheni, violando la loro pace e sicurezza e distruggendo le loro case e i campi profughi.

Ragni neri con un segno rosso sul dorso si sono diffusi nei pressi della base militare degli Stati Uniti di El-Habbaniyah, nell'Iraq occidentale, dove si trovano le forze americane. Questo fatto ha suscitato l'ira dei cittadini della provincia di Anbar, dove sono in corso le operazioni militari per riprendere il controllo del territorio conquistato dai terroristi islamici.

L'agenzia "Sputnik" ha pubblicato un video fornito da un cittadino di El-Habbaniyah (situata tra Falluja e Ramadi). In questo filmato, il contadino iracheno Abu Osman, residente di El-Habbaniyah, dice:

"Confermo che una specie del ragno americano "Vedova Nera" si trova nella zona di El-Habbaniyah. Chiedo al governo locale di eliminare questi ragni, che penetrano nelle nostre case sparse nella regione e di prevenirne la loro diffusione."

Abu Osman fa un appello alle parti interessate, i ministeri centrali e le autorità locali di sanità e agricoltura, per attuare programmi di sensibilizzazione dell'opinione pubblica sui pericoli di questi ragni, noti in tutto il mondo per i suoi morsi velenosi, assai più letali di quelli dei serpenti.

Ha aggiunto che nella zona di El-Habbaniyah questi ragni penetrano nelle case dei cittadini ogni giorno. Molte persone non conoscono questo tipo di insetti e il pericolo che rappresentano per sè e i loro figli.

Il ministero della Sanità iracheno ha riferito a "Sputnik" che non è ancora stato registrato un solo caso di morso di questi ragni contro la popolazione nella provincia di Anbar e nelle altre province del Paese.

Il rappresentante del Ministero della Salute iracheno Ziyad Tariq ha detto all'agenzia "Sputnik" che "il ministero non ha registrato casi di morsi di "vedova nera" e che si tratta per la maggior parte di voci diffuse tramite i social network."

L'habitat naturale di questi ragni è il Nord America, gli Stati Uniti e l'Australia: è un fatto sorprendente come si siano adattati al clima caldo e secco dell'Iraq.

Gli iracheni ipotizzano che la comparsa di questi ragni velenosi sia avvenuta durante il trasporto delle merci.

 

Tags:
ISIS, Sicurezza, Società, esercito USA, USA, Iraq
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik