03:25 17 Agosto 2018
Dimostranti antifascisti a Kharkov

Scontri e provocazioni: la "nuova" Ucraina celebra così la liberazione da nazismo

© Sputnik . Sergey Kozlov
Mondo
URL abbreviato
10430

Nel giorno della Vittoria sul nazifascismo gli ucraini non hanno visto nè parate nè fuochi d'artificio: le autorità figlie di Maidan vi hanno rinunciato, al contrario si segnalano in abbondanza scontri tra manifestanti, polizia e ultranazionalisti di estrema destra.

In Ucraina non si celebra più il Giorno della Vittoria come festività nazionale, dopo che il governo l'ha sostituita con una nuova festa: il Giorno della Memoria e della Riconciliazione. Ora si celebra l'8 maggio, come in Europa. Anche i fiori sulla tomba del Milite Ignoto il presidente Petr Poroshenko li ha deposti nella giornata di ieri.

Le organizzazioni dei veterani a Kiev hanno dato vita alla manifestazione "Reggimento degli Immortali".

L'evento ha visto la partecipazione di persone di tutte le età, compresi i veterani della Grande Guerra Patriottica. La manifestazione si sarebbe dovuta concludere con la deposizione dei fori presso la fiamma eterna nel "Parco della Gloria Eterna", ma vicino all'ingresso i manifestanti sono stati bloccati dalla polizia.

Inoltre, come riportato dal corrispondente di RIA Novosti, nel "Parco della Gloria Eterna" ci sono stati scontri tra gli ultranazionalisti ucraini nostalgici di Bandera e le forze dell'ordine.

Diverse decine di estremisti di destra erano giunti al luogo della fiamma eterna per srotolare la bandiera dell'esercito insurrezionale ucraino (alleato della Germania nazista) e gridare slogan russofobi. Inoltre i nazionalisti hanno tentato di bruciare diversi nastri di San Giorgio.

Nella regione di Donetsk controllata dalle forze di Kiev, a Slavyansk, un gruppo di giovani estremisti ha cercato di disturbare i dimostranti antifascisti. Secondo i rappresentanti del partito "Blocco d'Opposizione", gli ultranazionalisti non sono riusciti a rovinare le celebrazioni.

Gli scontri si sono registrati anche a Kharkov, vicino al memoriale della gloria tra i comunisti e gli estremisti di destra, riporta il canale "112 Ukraina".

I dimostranti antifascisti con i nastri di San Giorgio gridavano "Gloria all'Unione Sovietica" ed hanno cercato di strappare la bandiera ucraina. Negli scontri nessuno è rimasto gravemente ferito.

Correlati:

Gli Highlights della Parata del 9 Maggio
Il 9 Maggio in Italia, solidarietà a Venezia messa in ricordo dei caduti a Napoli
Mosca, la 71° Parata della Vittoria
Poroshenko riscrive la storia: senza Ucraina nessuna vittoria sul nazismo
Tags:
Petro Poroshenko, Società, Maidan, Neonazismo, scontri, Giorno della Vittoria, Polizia, Kiev, Kharkov
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik