02:01 26 Maggio 2019
Policemen detain a farmer during an anti-government protest at central Syntagma square in Athens

Il parlamento greco approva riforme, scontri in piazza

© AP Photo / Yorgos Karahalis
Mondo
URL abbreviato
372

Torna a salire la tensione in Grecia dopo l'approvazione delle riforma fiscale e quella molto contestata sulle pensioni. Oggi Eurogruppo valuta il taglio del debito.

Il taglio del debito greco, più volte richiamato dal Fondo Monetario Internazionale come presupposto necessario per sostenere il piano di terzo salvataggio greco, sarà tra gli argomenti di discussione dell'Eurogruppo che oggi si riunisce a Bruxelles per discutere di Grecia e valutare le riforme approvate nella notte dal parlamento di Atene.

L'atteso haircut potrebbe evitare il tracollo del governo Tsipras, stretto nelle ultime ore tra la necessità di ottenere il via libera alla seconda tranche di aiuti e le contestazioni di piazza, che nelle ultime ore sono tornate a preoccupare l'esecutivo greco.

Nella notte sono passate le riforme sul sistema pensionistico e quella fiscale, per extra budget complessivo da 5,4 miliardi di euro, di cui 3,6 derivanti da nuove tasse. Le votazioni del parlamento, che si è espresso a favore delle riforme con soli 3 voti di scarto, si sono svolte mentre a piazza Syntagma 10mila manifestanti chiedevano il ritiro delle riforme, venendo in alcuni casi a contatto con la polizia dopo il lancio di bottiglie incendiarie. 

Correlati:

Grecia, solo il 5% dei primi due bailout è andato ai greci
Italia come Grecia: ricetta perfetta per il fallimento sociale
Tags:
Riforme, Riforme in Grecia, Proteste, Manifestazione, scontri, Alexis Tsipras, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik