02:38 01 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
17278
Seguici su

Secondo il sondaggio del progetto "Sputnik.Opinione", alla domanda su chi abbia ricoperto il ruolo chiave nella vittoria sul nazismo nella Seconda Guerra Mondiale, solo il 15% degli intervistati ha indicato l'URSS tra cinque opzioni (Gran Bretagna, Unione Sovietica, Stati Uniti, altri, "non so").

La maggior parte dei cittadini statunitensi (79%), francesi (58%) e la metà dei tedeschi (50%) ritengono che il ruolo decisivo nella vittoria sul nazifascismo sia stato interpretato dall'esercito americano. Contemporaneamente più della metà dei britannici (59%) ritiene che proprio il loro Paese abbia avuto un ruolo guida nella lotta contro il nazismo, invece solo l'11% dei cittadini del Regno Unito ritiene che gli USA abbiano avuto il ruolo chiave, il 15% indica l'URSS. I dati sono stati ottenuti tramite un sondaggio condotto dalla società di ricerca francese "Ifop" e la società britannica "Populus", commissionato dall'agenzia di informazione e radio "Sputnik".

In Germania, rispetto agli altri Paesi, la maggior parte dei cittadini ritiene l'Unione Sovietica una forza importante nella lotta contro il nazismo col 24%, ma il parere degli abitanti della Germania occidentale e orientale è molto diverso: nell'ex Germania Ovest solo il 16% riconosce il ruolo dell'URSS rispetto al 55% nell'ex Germania Est e al 35% a Berlino. Il contributo dell'Unione Sovietica nella lotta contro il nazismo viene notato meno negli Stati Uniti con il 7% e in Francia con il 12%.

A seconda del Paese, in media, il 14-15% degli intervistati non è stato in grado di rispondere alla domanda su chi abbia avuto il ruolo principale nella liberazione dell'Europa dal nazismo durante la Seconda Guerra Mondiale. Circa l'1-2% degli intervistati in ogni Paese ha deciso che il ruolo chiave nella liberazione dell'Europa sia stato ricoperto da altri Stati.

Sputnik.Opinioni
© Sputnik
Sputnik.Opinioni

In Europa la percezione del ruolo dell'Unione Sovietica è cambiata drasticamente negli ultimi 70 anni.

Emerge dai dati di "Ifop", il più longevo istituto francese di ricerche sull'opinione pubblica. La percentuale dei parigini che attribuiscono all'Unione Sovietica il più grande contributo nella vittoria sul fascismo è diminuita dal 61% del 1944 al 20% del 2004.

Secondo varie stime, l'Armata Rossa liberò quasi il 50% dei moderni Stati europei al netto della parte europea della Russia, riportando a sua volta le maggiori perdite umane rispetto agli alleati.

La popolazione totale dei Paesi liberati dall'Armata Rossa era di 120 milioni di persone, distribuita in 16 Stati indipendenti in quel momento in Europa. Nella liberazione di altri 6 Paesi l'Armata Rossa ha combattuto insieme ad i suoi alleati.

Il sondaggio negli Stati Uniti e nel Regno Unito è stato condotto dal maggiore centro britannico di ricerca "Popolus" dal 15 al 21 aprile 2016. In Francia e Germania il sondaggio è stato effettuato dalla "Ifop", il più longevo istituto francese di ricerche sull'opinione pubblica, dal 14 al 18 aprile 2016. Il campione è rappresentativo della popolazione per sesso, età e geografia. L'errore massimo di campionamento per i dati in tutto il Paese è del +/- 3,1% con un livello di confidenza del 95%.

Cos è il progetto "Sputnik.Opinione"?

Il progetto internazionale per lo studio dell'opinione pubblica è stato lanciato nel gennaio 2015. Le note società di ricerche "Populus", "Ifop" e "Forsa" partecipano come partner. Il progetto "Sputnik.Opinione" conduce regolarmente sondaggi sull'opinione pubblica in Europa e negli Stati Uniti sulle questioni sociali e politiche più attuali.

Sputnik è un'agenzia di stampa e una radio con centri multimediali di informazione in decine di Paesi. Sputnik include siti web, trasmissioni analogiche e digitali, application per tablet e smartphone e pagine sui social network.

Correlati:

Mosca: in Lettonia si esalta il nazismo
Quando al Parlamento Europeo il nazismo è di casa
Presidente dell’Egitto: nessuno può negare il ruolo dell’URSS nella vittoria sul nazismo
Putin avverte: fermare la rinascita del nazismo e no al revisionismo storico
Putin: cercare di riabilitare il nazismo è cinico e inammissibile
Tags:
SputnikPolls, Società, Nazismo, Seconda Guerra Mondiale, URSS, Storia, Sondaggio, Germania, Francia, Gran Bretagna, USA, Europa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook