Widgets Magazine
18:38 20 Luglio 2019
Sergej Lavrov

Lavrov: la Siria non è un’alleato della Russia come la Turchia lo è per gli USA

© Sputnik . Grigoriy Sisoev
Mondo
URL abbreviato
19342

Il presidente della Siria, Bashar Assad, non è un alleato della Russia nello stesso modo in cui la Turchia è un alleato degli USA. Tuttavia Mosca lo sostiene nella lotta al terrorismo e nella custodia del paese. Lo ha dichiarato il ministro russo degli Esteri, Sergej Lavrov, in un’intervista a Sputnik.

"Assad non è nostro alleato, tra l'altro. Si, noi lo sosteniamo nella lotta al terrorismo e nella custodia dello stato siriano. Ma egli non è un alleato nello stello modo in cui la Turchia è un alleato degli USA", ha affermato Lavrov.

Lavrov ha anche sottolineato che gli USA sono capaci di riuscire a far partecipare ai negoziati per la Siria tutti i segmenti della società siriana.

"Come sono pure capaci di realizzare l'attività da tanto promessa, cioè dividere la cosiddetta opposizione moderata, che loro appoggiano, da al-Nusra e Daesh. Sostanzialmente, al-Nusra dato che occupa le posizioni nel circondario di Aleppo, in cui sono sparsi i gruppi dei cosiddetti moderati, dell'opposizione buona, tutelata dagli americani", ha aggiunto Lavrov.

Correlati:

Russia insiste sulla chiusura del confine tra Siria e Turchia
Russia: in Siria 52 gruppi hanno aderito al cessate il fuoco
L'operazione in Siria ha reso le armi della Russia “le più richieste” nel mondo
Tags:
Operazione della Russia in Siria, crisi in Siria, Bashar al-Assad, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik