05:03 18 Novembre 2019
Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Marò, Girone seguirà l'arbitrato con l'India dall'Italia

© AP Photo / Aijaz Rahi
Mondo
URL abbreviato
340
Seguici su

Il tribunale dell'Aja accoglie la richiesta italiana invitando Roma e New Delhi a trovare accordo sulle modalità del rientro.

La Farnesina ha confermato questa mattina le prime indiscrezioni apparse sulla stampa italiana a proposito della decisione da parte del tribunale dell'Aja di consentire a Salvatore Girone di assistere all'arbitrato con l'India dall'Italia. Uno dei due fucilieri della Marina italiana, accusati in India di omicidio per un episodio risalente al 2012 mentre svolgevano attività anti pirateria al largo delle coste indiane del Kerala, potrà dunque fare rientro in Italia in attesa del pronunciamento della corte internazionale chiamata da India e Italia a dirimere la questione della titolarità a processare i due militari italiani.

"Il Governo avvierà immediatamente le consultazioni con l'India affinché siano in breve tempo definite e concordate le condizioni per dare seguito alla decisione del Tribunale arbitrale".

Così sul sito web del ministero italiano degli Esteri, in una nota con cui viene sottolineato che la decisione di oggi del Tribunale in favore di Girone "non influisce sul prosieguo del procedimento arbitrale, che dovrà definire se spetti all'Italia o all'India la giurisdizione sul caso della Enrica Lexie". 

Correlati:

Marò, ambasciatore italiano all'Aja: Girone rischia altri 4 anni di attesa
Tags:
Caso marò, Salvatore Girone, Massimiliano Latorre, India, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik