23:09 24 Febbraio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-14°C
    Turchia, base aerea di Incirlik

    La Turchia bombarda i curdi in Iraq

    © REUTERS/ Umit Bektas
    Mondo
    URL abbreviato
    9022

    Gli aerei dell’Aeronautica militare turca hanno effettuato una serie di attacchi sulle posizioni del Partito dei lavoratori del Kurdistan. Lo ha reso noto sabato l’agenzia Reuters, citando una fonte dei servizi di sicurezza.

    Secondo l'agenzia, 20 aerei da guerra, decollati dalla base aerea di Diyarbakir, hanno effettuato bombardamenti nella provincia di Shirnak e nelle zone di Khakurk, Avashin e Kandil.

    I bombardieri hanno colpito anche le posizioni curde nel Nord dell'Iraq.

    L'Aeronautica militare turca ha più volte in passato bombardato le posizioni dei ribelli curdi nel nord dell'Iraq dopo la ripresa del conflitto armato con il Partito dei lavoratori del Kurdistan nel luglio dello scorso anno nel Sud-Est della Turchia.

    I rapporti tra Turchia e Iraq sono entrati in crisi nel dicembre 2015, quando le truppe e i mezzi militari turchi sono arrivati nella zona di Nashik, nella provincia iraniana di Nainav, col pretesto di addestrare la milizia popolare impegnata nella lotta contro i terroristi. Il ministero degli Esteri e quello della Difesa iracheni hanno definito la presenza delle truppe turche «un'azione ostile» e una violazione della sovranità dello stato.

    Correlati:

    Schulz: la Turchia non vincerà la guerra contro i curdi
    Poveri curdi, per salvarsi gli tocca vendere il petrolio alla Turchia
    Mosca invia lettera all’ONU riguardo l’operazione della Turchia contro i curdi
    Tags:
    Bombardamento, situazione in Medio Oriente, Partito Curdo di Lavoratori, Iraq, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik