17:39 12 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
3102
Seguici su

Oggi il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, nel corso di un colloquio con il deputato Muneo Suzuki, ha affermato di voler “creare una nuova storia” nei rapporti bilaterali con la Russia.

Suzuki, famoso in Giappone per i suoi stretti rapporti con la Russia, ha discusso con Shinzo Abe riguardo il sessantesimo anniversario della firma della Dichiarazione bilaterale. Il primo ministro giapponese, secondo l'agenzia Kiodo che ha citato il deputato Suzuki, sarebbe d'accordo sulla necessità di rinnovare la storia.

La visita di Shinzo Abe in Russia è prevista per il 6 maggio dove incontrerà a Sochi il presidente Vladimir Putin.

I rapporti tra Mosca e Tokyo sono offuscati dall'irrisolta disputa territoriale. Stando al Trattato bilaterale sul commercio e i confini del 1855, il Giappone avanza pretese su quattro isole dell'arcipelago delle Curili: Iturup, Kunashir, Shikotan e Khabomai. Le autorità del paese avevano posto la restituzione del territorio tra i termini per la conclusione dell'accordo di pace con la Russia, il quale non è stato firmato dopo la seconda guerra mondiale.

Nel 1956 l'Unione Sovietica e il Giappone hanno siglato la Dichiarazione congiunta nella quale Mosca acconsente all'esame della possibilità di cedere al Giappone due isole se si concluderà l'accordo di pace. Il Giappone ritiene che questa sia una risoluzione parziale del problema. Il tema non è stato più trattato.

La posizione di Mosca consiste nel fatto che le isole erano entrate a far parte dell'Unione Sovietica alla fine della Seconda Guerra mondiale e che senza dubbio non sono sottoposte alla sovranità della Russia.

Correlati:

Russia-Giappone, venerdì riunione tra Lavrov e Kishida: focus su Curili
Usa-Giappone, Obama chiede ad Abe di non recarsi in visita in Russia a maggio
Il Giappone vuole dialogo con la Russia per risolvere controversie territoriali
Tags:
Trattative, Accordo, Rapporti con la Russia, Shinzo Abe, Vladimir Putin, Isole Curili, Giappone, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook