12:32 25 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-5°C
    Alexander Bastrykin, il presidente del comitato investigativo della Russia

    Le forze di sicurezza russe propongono di abbandonare il liberalismo

    © Sputnik. Mikhail Klementiev
    Mondo
    URL abbreviato
    Punti di Vista
    414928518

    Il presidente del comitato investigativo della Russia Alexander Bastrykin ha esortato a riconsiderare i principi della politica statale della Russia. Uno dei servizi di sicurezza fondamentali propone di abbandonare "il gioco di pseudo democrazia e pseudo valori".

    I cambiamenti su larga scala nelle legge dovrebbe trasformare il paese in una democrazia non liberale. I tesi di aprile di Bastrykin sono stati presentati in un articolo appositamente scritto per il settimanale "Kommersant — Vlast".

    Le proposte simili sono ripetutamente espresso dalle varie forze della sicurezza, e rappresentanti della parte patriottica dell'élite russa, ma più attivo in questo settore nella sfera pubblica è il capo del comitato. In particolare è stato lui il direttore principale dell'idea di rinunciare ai vantaggi del diritto internazionale sul diritto interno.

    La geopolitica del conflitto

    Bastrykin chiama direttamente la minaccia colpevole per la crescita dell'estremismo l'occidente che mostra la logica di pensare in approccio geopolitico.

    "Nell'ultimo decennio la Russia e un certo numero di altri paesi vivono in cosiddetta guerra ibrida scatenata dagli Stati Uniti e dei suoi alleati".

    Gli strumenti di questa guerra sono "commerciali e finanziari sanzioni, lo scarico e la guerra sul mercato degli idrocarburi e le guerre di valuta". L'ascesa del nazionalismo e radicalismo islamico è sostenuta dagli Stati Uniti.

    La ideologia nazionale

    Secondo il capo del comitato investigativo in una situazione di stallo con l'Occidente, la Russia dovrebbe formulare una chiara idea nazionale. Si tratta di creare una ideologia di stato, che sostituirà l'ideologia liberale americana. Inoltre, si prevede di introdurre la responsabilità penale per il rifiuto dell'interpretazione ufficialmente accettata della storia.

    L'internet sovrano

    Nell'ambito della lotta contro le minacce dell'informazione russa si consiglia di imparare l'esperienza dalla Cina nel campo della governance di internet, cioè, andare al modello liberale di internet aperto (simile alla "società aperta") al concetto di internet sovrano. Si prevede di rafforzare in modo significativo il controllo statale sulla parte russa del World Wide Web.

    Vietare la criptovaluta

    Il comitato investigativo russo si propone anche di criminalizzare la produzione e l'uso Bitcoin e altri criptovalute. Ciò è giustificato dal fatto che questi strumenti sono spesso utilizzati per finanziare il terrorismo. Tuttavia la criptovaluta è pericolosa per lo stato e dall'altro lato. Loro distruggono il monopolio delle banche centrali sui dell'emissione monetaria, compromettendo la sovranità nazionale.

    Vi è una versione che la criptovaluta è nata nelle profondità di agenzie di servizi segreti occidentali e il creatore Satoshi Nakamoto Bitcoin (che nessuno ha mai visto) è un coperchio della CIA.

    Rafforzare il controllo sui migranti

    Per combattere l'estremismo islamico si prevede di prestare molta attenzione ai migranti provenienti da paesi islamici, che stanno diventando un terreno fertile per la crescita dell'estremismo islamico e  rivedere le norme relative al loro soggiorno in Russia con l'obiettivo di irrigidimento.

    Originariamente pubblicato sul sito katehon.com

    L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

    Correlati:

    Kerry: USA contano di concordare con Russia nuovo sistema di monitoraggio in Siria
    Le armi ipersoniche della Russia non hanno analoghi e preoccupano gli USA
    In Russia creato un sistema per intercettare i droni
    “UE teme ritorsioni degli USA per la cancellazione delle sanzioni contro la Russia”
    Profughi e Russia: NATO pensa al rafforzamento della sua presenza nel Mar Nero
    Russia, Lavrov accusa Ankara di pressioni per soluzione di forza nel Nagorno-Karabakh
    Tags:
    Migranti, bitcoin, criptovaluta, web, Internet, geopolitica, Sicurezza, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik