03:49 25 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
416
Seguici su

La petroliera russa ha preso fuoco nel Mar Caspio. Al momento dell'incidente nella nave non c'era petrolio, ma era carica di zavorre. I membri dell'equipaggio sono stati evacuati e su una nave vicina.

Secondo le prime ricostruzioni, un membro dell'equipaggio della petroliera russa è rimasto ucciso, ha detto a RIA Novosti una fonte tra i soccorritori.

Precedentemente aveva segnalato l'incendio il ministero delle Situazioni di Emergenza dell'Azerbaigian. Secondo il dicastero, la nave si trova a 110 chilometri dalla costa.

Secondo informazioni più precise, ha perso la vita un meccanico. Tutti i membri dell'equipaggio sono cittadini russi, ha riferito la fonte. Il porto dove è registrata l'imbarcazione è quello di Astrakhan.

Secondo l'interlocutore dell'agenzia, 10 persone sono state tratte in salvo e si trovano a bordo della nave "Optimaflot". Le loro condizioni sono ritenute soddisfacenti.

La fonte ha aggiunto che ha preso fuoco la parte superiore della petroliera. A bordo non ci sono prodotti petroliferi, ma solo zavorre. Il ministero delle Situazioni di Emergenza dell'Azerbaigian pianifica di inviare una nave e due elicotteri per spegnere l'incendio. Inoltre da Rostov è pronto a decollare un aereo Be-200, ha riferito il portavoce dell'Unità di crisi del sud della Russia.

Tags:
Petrolio, nave, Incendio, Incidente, Azerbaigian, Russia, Mar Caspio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook