01:17 22 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
8261
Seguici su

Il portavoce ufficiale delle truppe USA impegnate nelle operazioni in Siria e Iraq, colonnello Steve Warren, ha dichiarato che la maggiorparte degli attacchi aerei russi in Siria sono avvenuti sulle posizioni dei terroristi e non su quelle dell’opposizione. Mosca lo ha messo in evidenza numeroso volte.

"Abbiamo visto i cambiamenti dalla cessazione delle ostilità. I russi effettuano realmente attacchi sulle posizioni del Daesh. All'incirca una settimana fa, secondo le nostre valutazioni, esattamente il 70% dei loro attacchi sono stati indirizzati contro il Daesh", ha detto Warren, facendo notare di non essere in possesso di dati più recenti.

"I russi hanno colpito il Daesh e di frequente al-Nusra", ha aggiunto il colonnello.

Inoltre, Warren ha manifestato preoccupazione "per la generale crescita delle violazioni del cessate il fuoco". Secondo lui, spesso le truppe governative siriane entrano in collisione con altre forze".

Correlati:

Putin: il sostegno di Mosca a Damasco ha salvato la Siria dalla disgregazione
Siria: A fine colloqui serve documento unico su transizione politica
Siria, Lavrov assicura: “I colloqui non sono congelati”
Tags:
ISIS, Distruzione obiettivi terroristici, Operazioni militari, lotta contro il terrorismo, Bombardamenti in Siria, Situazione in Siria, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook