05:22 10 Luglio 2020
Mondo

Le forze aerospaziali russe riceveranno a breve i sistemi di difesa S-500

Mondo
URL abbreviato
10391
Seguici su

Nel prossimo futuro le forze aerospaziali della Russia aspettano i sistemi missilistici di difesa antiaerea S-500 "Prometeo", ha affermato in onda su "Rossiya 24" il generale Viktor Gumenny, vice comandante della difesa aerea russa.

Il lavoro di sviluppo sul sistema S-500 sta volgendo al termine. Nel breve aspettiamo i primi modelli di questo sistema, — ha detto Gumenny. Il generale ha parlato anche dei test sul sistema antimissile S-350 "Vityaz".

"I primi lanci hanno avuto successo, il sistema ha dimostrato le sue prestazioni e presto andrà a sostituire in massa i sistemi S-300."

Il complesso S-500 "Prometeo" è una nuova generazione di sistemi missilistici antiaerei progettati per intercettare tutti i tipi di bersagli aerei: sia quelli attuali che di prospettiva nello spazio aereo e in orbita.

Il raggio d'azione del sistema è di 600 chilometri. La base del S-500 sarà il radar con array in fase attiva; per intercettare gli aerei ed i missili lavoreranno diversi blocchi. Il sistema di controllo può colpire simultaneamente fino a 10 obiettivi supersonici balistici e testate di missili ipersonici.

"Prometeo" sarà armato dai missili intercettori ipersonici 77N6 e 77N6-H-H1, in grado di intercettare bersagli che volano ad una velocità di 7 km/s. Tuttavia non saranno montate testate sui missili: distruggeranno il target con l'energia cinetica. Detto in altro modo, con un colpo diretto. Si occuperanno della fabbricazione dei nuovi missili le fabbriche militari di Kirov e Nizhny Novgorod. Le testate ipersoniche doteranno inoltre i sistemi S-400 e il complesso di difesa missilistica di Mosca.

Correlati:

La potenza del sistema di difesa aerea della Russia S-500 spaventa i militari USA
Tags:
Geopolitica, Armi, Tecnologia, Sicurezza, Difesa, Missili, S-500, Esercito russo, Aviazione, Viktor Gumenny
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook