12:01 13 Dicembre 2018
Filo spinato al confine ungherese

Vienna progetta chiusura frontiere anche con l'Ungheria

© AP Photo / Gyorgy Varga/MTI
Mondo
URL abbreviato
270

Il vice capo della polizia austriaca conferma all'agenzia Apa il progetto per la chiusura dei valichi ad est di Moschendorf e Heiligenbrunn. L'Italia protesta per gli annunci di chiusura totale del Brennero: brutto segnale per l'Europa.

La Ue si è detta preoccupata per le decisioni annunciate negli ultimi giorni da Vienna e per la costruzione della barriera al confine italo-austriaco del Brennero.

"Vienna mette a rischio Schengen — ha dichiarato il commissario Ue all'Immigrazione Avramopoulos — invieremo una lettera formale".

Nelle stesse ore, ulteriore accelerazione da parte del governo austriaco che per bocca del vice direttore della polizia Werner Fasching che, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Apa, ha confermato il progetto di costruzione di barriere anche ai valichi con l'Ungheria.

Interesati in questa rima fase, dovrebbero essere i punti di confine di Moschendorf e Heiligenbrunn, ma non è escluso che anche gli altri due valichi della regione del Burgenland, Nickelsdorf e Heiligenkreuz, possano essere blindati.

Correlati:

Crisi migranti, summit serbo-bulgaro per il pattugliamento congiunto delle frontiere
I paesi dell’UE potrebbero iniziare a chiudere le frontiere interne
Tags:
rifugiati, profughi, migranti, barriera, Controllo dei confini, Controllo alle frontiere, confini, Trattato di Schengen, Crisi dei migranti, Werner Fasching, Dimitris Avramopoulos, UE, Brennero, Ungheria, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik