12:12 10 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
814
Seguici su

L'allarme della direttrice Christine Lagarde nel giorno in cui comincia ufficialmente la campagna referendaria nel Regno Unito.

"Vote Leave", a sostegno dell'uscita, e "The in campaign", per promuoverne la permanenza. Sono questi gli slogan delle due campagne ufficiali che la commissione elettorale britannica ha ammesso per il referendum sull'uscita del Regno Unito dalla Ue. Il voto popolare è previsto per il 23 giugno. La designazione ufficiale da parte della commissione Uk da l'avvio alla campagna referendaria, per cui verranno investito complessivamente 14 milioni di sterline e su cui è già partito il confronto a distanza tra i principali leader del Paese.

E nelle ore in cui parte il countdown per conoscere il futuro del Regno Unito nello scenario europeo, una chiara presa di posizione sulla Brexit arriva da Washington.

"Abbiamo senza dubbio elevato la Brexit al rango di uno tra i più seri rischi che si profilano all'orizzonte della crescita globale — ha dichiarato Christine Lagarde — Quello tra i membri dell'Unione Europea è un matrimonio di vecchia data. E la mia sentita e personale speranza — ha continuato la direttrice del Fondo Monetario Internazionale — è che non si concluda con un divorzio. Come in tutti i matrimoni, un serio dialogo può essere d'aiuto. E spero che questo dialogo prosegua".

Correlati:

L’accordo per il Brexit ancora una volta a danno dei popoli europei
Brexit, Russia: Mosca resta neutrale sulla questione
Sindaco di Londra a favore della Brexit
Tags:
Brexit, FMI, Christine Lagarde, Gran Bretagna, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook