10:52 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2150
Seguici su

Il ministro della Difesa austriaco nel corso di una riunione a Innsbruck: in caso estremo pronti a chiusura e a controlli su territorio italiano.

Nonostante le rassicurazioni provenute dal ministro austriaco degli Interni, Johanna Mikl-Leitner, che dalle colonne del Corriere della Sera oggi ha dichiarato che Vienna "farà di tutto per evitare misure drastiche sul Brennero", dall'Austria arrivano in queste ore parole di tutt'altro tenore sul medesimo argomento. Il ministro della Difesa Hanspeter Doskzil ha infatti affermato, nel corso di una riunione del proprio partito, che in caso estremo l'Austria è pronta a chiudere completamente la frontiera del Brennero. Dopo la decisione di costruire la barriera e reintrodurre i controlli al valico che unisce Italia e Austria, Vienna mostra ancora una volta l'intenzione di non lasciarsi travolgere dagli arrivi via Mediterraneo, che nel 2016 hanno già fatto registrare un'impennata del +55% rispetto a 12 mesi fa.

"Chiederemo all'Italia di poter controllare noi anche sul loro territorio".

Così Doskozil, che ha paventato il pericolo che la regione austriaca del Tirolo possa, stretta tra i rigidi controlli tedeschi ed il flusso costante proveniente dall'Italia, trasformarsi in una "sala d'attesa".

"Dobbiamo andare all'offensiva — ha detto il ministro della Difesa austriaco — annunciare controlli di confine e creare nuove misure legislative".    

Correlati:

Austria pronta a schierare l'esercito sul Brennero
Migranti, scontri al Brennero tra polizia e manifestanti
Migranti, proteste per la chiusura austriaca del Brennero
Shengen sospeso nel Brennero
Tags:
Controllo dei confini, muro, Brennero, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook