02:02 25 Giugno 2018
Donald Tusk

Tusk: Ue aiuti Italia e Malta sui migranti

© AFP 2018 / THIERRY CHARLIER
Mondo
URL abbreviato
212

Il presidente del Consiglio Ue a Strasburgo difende l'accordo con la Turchia e annuncia l'appoggio europeo ai Paesi sulla rotta mediterranea dei migranti.

Senza l'accordo con la Turchia l'Europa avrebbe assistito al crollo di Schengen e all'avanzata dei populismi. E' quanto dichiarato da Donald Tusk nel corso della plenaria in corso questa mattina a Strasburgo, dove si sta discutendo dei risultati degli ultimi vertici sugli eccezionali flussi migratori che stanno investendo l'Europa.

Il presidente del Consiglio Ue, che si è detto consapevole che la chiusura della rotta cosiddetta rotta balcanica, avvenuta in forza dell'accordo con la Turchia raggiunto nelle scorse settimane, riaprirà in qualche modo quella del Mediterraneo centrale, ha assicurato quei Paesi che maggiormente rischiano per i massicci arrivi previsti con la bella stagione.

"La rotta balcanica non è l'unica e altri Paesi, oltre alla Grecia e alla Bulgaria, si aspettano la nostra cooperazione e la nostra solidarietà — ha osservato Tusk — Mi riferisco qui alla rotta del Mediterraneo centrale, che sicuramente i migranti in Libia stanno prendendo in considerazione. Questo significa — ha detto — che dobbiamo essere preparati ad aiutare Malta e l'Italia e a mostrare loro la nostra solidarietà, se ne hanno bisogno".

A Proposito della Libia, Tusk ha poi precisato che non è al momento possibile prevedere con il Paese della sponda sud del Mediterraneo lo stesso tipo di accordo concluso con la Turchia.

"Non è possibile copiare la soluzione adottata per i Balcani — ha dichiarato laconicamente Tusk — semplicemente perchè la Libia non è la Turchia". 

Correlati:

In Europa dalla finestra: i migranti cambiano percorso attraverso l'Italia
Migranti, UE avverte Italia: Procedura infrazione resta
Schengen a rischio, Italia teme flussi record di migranti
Tags:
rifugiati, migranti, profughi, Crisi dei migranti, Donald Tusk, Bulgaria, Turchia, Europa, Mediterraneo, Grecia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik