20:58 23 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
231
Seguici su

La Russia e la UE lavorano proficuamente su un approccio comune per combattere il terrorismo e in merito verrà condotta una riunione, ha riferito all'agenzia Sputnik il rappresentante permanente della Russia presso l'Unione Europea Vladimir Chizhov.

Lo scorso 1° aprile a Bruxelles c'è stata una riunione tra il vice ministro degli Esteri russo Oleg Syromolotov, il vice segretario generale del dipartimento di politica estera europea Pedro Serrano ed il coordinatore dell'antiterrorismo della UE Gilles de Kerchove. Durante l'incontro si è discusso delle prospettive di cooperazione tra la Russia e l'Unione Europea nella lotta contro la minaccia dei terroristi del Daesh.

"E' stata in effetti una discussione molto proficua, uno scambio di opinioni, così come un confronto tra i nostri piani e metodi. E' stato concordato il proseguimento del dialogo. Hanno convenuto di svolgere un altro incontro, ma non è stata stabilita la data", — ha detto Chizhov.

Secondo Chizhov, la lotta al terrorismo è una questione in cui gli interessi russi ed europei coincidono.

"Ora la UE, specialmente dopo i tragici eventi accaduti, non solo a Bruxelles, ma anche a Parigi lo scorso novembre, è giunta alla decisione di unire le forze con gli altri Paesi, compresa la Russia, per la lotta contro il terrorismo", — ha aggiunto Chizhov.

Correlati:

Per la diplomazia del Libano più seriamente di tutti la Russia lotta contro il terrorismo
Siria, Gentiloni: ruolo Russia di fondamentale importanza nel processo di pace
Lavrov: dinnanzi al terrorismo Russia spera che Europa rinunci a giochi geopolitici
Tags:
ISIS, Terrorismo, Cooperazione, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Unione Europea, Vladimir Chizhov, UE, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook