21:28 15 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
5121
Seguici su

Il vice direttore del dipartimento di politica interna del governo di Sebastopoli, Vladimir Tyunin, ha raccontato alla radio ‘Govorit Moskva’ che in apertura del congresso del consiglio degli esperti pubblici è apparso nel testo dell’inno nazionale russo una «alterazione offensiva».

L'incidente è avvenuto ieri. Secondo il funzionario, all'apertura del Congresso doveva essere presente il governatore di Sebastopoli, Sergey Menyailo, ei suoi sostituti.

«È iniziato a suonare l'inno nazionale russo e sullo schermo è apparso il testo. Io l'inno lo conosco a memoria, così non ho mai letto quello che c'era scritto lì. Ma le ragazze che erano con noi al congresso, loro leggevano, e si sono accorte della modifica oltraggiosa del testo», ha detto Tyunin.

Secondo il funzionario, potrebbe trattarsi di una ‘balordaggine', l'operatore ha messo un testo non attendibile scaricato da Internet, «una provocazione preparata». L'operatore ha detto che «non capisce di cosa si tratta»e sul disco rigido del computer dal quale è stato trasmesso il testo, nessuno è riuscito trovare l'inno modificato.

Dell'incidente si sta occupando il FSB.

 

Tags:
Offese, modifica, Dichiarazione, Inno nazionale, Scandalo, Sebastopoli, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook