11:31 15 Maggio 2021
Mondo

Richiesta personale di Obama a Putin, la Casa Bianca non rilascia commenti

Mondo
URL abbreviato
17225
Seguici su

La Casa Bianca ha accolto con favore il rilascio di un cittadino americano in Siria, ma ha rifiutato di commentare la dichiarazione del ministero degli Esteri russo che Barack Obama avrebbe personalmente chiesto aiuto a Vladimir Putin.

«In generale, affermiamo e accogliamo con favore la notizia della liberazione di un cittadino degli Stati Uniti da parte delle autorità siriane. Come si sa, gli Stati Uniti stanno prendendo in considerazione tutti i modi possibili per ottenere la liberazione degli americani che risultano scomparsi o sono tenuti in ostaggio in Siria», ha detto il portavoce della Casa Bianca, Jennifer Friedman.

«Per quanto riguarda i negoziati da lei menzionati, non ho alcun commento da fare», ha detto Friedman, in risposta alla richiesta di commentare le parole del rappresentante del ministero degli Esteri russo sulla richiesta fatta da Obama.

Giovedì i media statunitensi hanno fatto sapere del rilascio di un cittadino degli Stati Uniti in Siria. Washington non ha reso noto il nome del rilasciato, ma i giornalisti hanno riferito che si tratta del trentatreenne Kevin Daws. Il dipartimento di Stato venerdì ha confermato il rilascio dell'americano, aggiungendo che Mosca ha contribuito a tal fine.

Sempre venerdì il portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha detto ai giornalisti che Obama ha rivolto a Vladimir Putin una richiesta personale di assistenza nella ricerca dei cittadini americani, che potrebbero essere in Siria. Zakharova ha anche confermato il nome del liberato, dicendo che il primo aprile Daws è stato portato a Mosca su un aereo da trasporto militare russo e consegnato ai rappresentanti dell'ambasciata degli Stati Uniti, dopo di che ha lasciato la Russia.

Correlati:

Siria, conversazione telefonica Putin-Obama: progressi su assistenza umanitaria
Il Cremlino prende atto delle parole di Obama su Putin
Siria, Cremlino: Obama non parteciperà a colloquio tra Putin, Merkel, Hollande e Cameron
Tags:
Casa Bianca, Commento, liberazione, ostaggio, Situazione in Siria, Rapporti USA-Russia, Vladimir Putin, Barack Obama, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook