19:09 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
102
Seguici su

Il terzo uomo del commando ripreso da altre telecamere dello scalo belga. La procura: chi sa qualcosa aiuti.

Dopo gli annunci delle ultime ore la Procura di Bruxelles ha diffuso nuove immagini delle telecamere di sicurezza dell'aeroporto di Zaventem, dove lo scorso 22 marzo due kamikaze si sono fatti esplodere nella sala partenze dello scalo belga. La sequenza di video resa nota ieri permette di ricostruire anche il percorso che il terzo uomo del commando di Zaventem ha fatto dall'aeroporto fino alla città di Bruxelles, dove ad un incrocio dopo aver gettato la giacca indossata a Zaventem scompare dalle telecamere di sorveglianza. Inizialmente il sospettato era stato identificato come Faysal Cheffou, giornalista freelance con un passato di accuse di proselitismo della jihad, poi rilasciato perchè in possesso di un alibi.

Con un appello alla popolazione pubblicato sul proprio sito, la polizia belga ha così informato in queste ore di essere stata incaricata dalla procura federale di Bruxelles della raccolta di tutte le possibili segnalazioni e informazioni riguardanti la persona ritratta nei video diffusi ieri, di cui è stato dato anche un ulteriore identikit.    

Correlati:

Bruxelles: “All'aeroporto Zaventem spie del Daesh”
Bruxelles, scarcerato sospetto. Ancora senza nome complice Zaventem
Tags:
indagine, Attentati terroristici a Bruxelles, Aeroporto Zaventem, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook