07:02 25 Febbraio 2018
Roma+ 6°C
Mosca-18°C
    Ammiraglio Michael Rogers, direttore NSA

    Per direttore NSA “la Russia è la più grande minaccia per gli USA nel cyberspazio”

    © AP Photo/ Lauren Victoria Burke
    Mondo
    URL abbreviato
    22519

    Durante un'audizione al Congresso l'ammiraglio Michael Rogers, direttore della National Security Agency (NSA) e comandante del centro informatico militare degli Stati Uniti, ha riconosciuto che i 2 Paesi che hanno un potenziale militare simile agli Stati Uniti nel cyberspazio sono la Russia e la Cina.

    Rogers ha riconosciuto per la prima volta: mentre il potenziale militare degli Stati Uniti è generalmente superiore alla forza bellica di Russia e Cina, non esiste un gap nel cyberspazio.

    "Differentemente dalle forze armate convenzionali, dove gli Stati Uniti hanno una superiorità sugli altri Paesi, nel cyberspazio abbiamo rivali che hanno assolutamente lo stesso potenziale militare come il nostro," — il giornale "Kommersant" riporta le sue parole.

    L'ammiraglio ha dedicato particolare attenzione alla Russia, definendola una "grave minaccia" per gli Stati Uniti e il suo "principale rivale" tra gli Stati che sviluppano un cyberspazio offensivo. Secondo lui, usando armi informatiche la Russia può seriamente danneggiare le infrastrutture critiche americane (legate all'energia nucleare, ai sistemi di trasporto e di gestione delle risorse idriche, etc).

    Al secondo posto tra i rivali degli Stati Uniti nel cyberspazio l'ammiraglio Michael Rogers ha messo la Cina.  

    Correlati:

    La superiorità aerea USA su Russia e Cina sta svanendo
    L'era della superiorità militare USA si è conclusa
    Generale NATO constata la superiorità dell'esercito della Russia
    Tags:
    cyber attacco, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, NSA, Michael Rogers, USA, Cina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik