01:03 25 Febbraio 2021
Mondo
URL abbreviato
718
Seguici su

Il Tribunale amministrativo regionale di Riga non è stato in grado di prendere una decisione sulla registrazione dell’agenzia di informazione internazionale “Rossiya Segodnya” in Lettonia.

Secondo i documenti, la corte ha ritenuto che la registrazione degli uffici di rappresentanza può violare il regolamento del Consiglio UE concernente le misure restrittive legate alla minaccia dell'integrità territoriale, della sovranità e dell'indipendenza dell'Ucraina. A questo proposito, il Tribunale ritiene necessario reindirizzare le questioni relative all'interpretazione della risoluzione alla Corte di giustizia europea. Il tribunale ha deliberato "il riesame del caso in questione" e ha chiesto ai partecipanti di fornire materiali aggiuntivi.

I documenti per la registrazione della rappresentanza dell'agenzia di informazione internazionale "Rossiya Segodnya" in Lettonia sono stati presentati ad aprile 2015. Da allora Riga temporeggia a per prendere la decisione sulla registrazione. Inoltre, le autorità lettoni, negando agli avvocati a metà marzo 2016 l'ingresso nel paese e la possibilità quindi di intervenire, hanno limitato il diritto di "Rossiya Segodnya" di esprimere la sua posizione e illustrarla in tribunale. I giuristi russi erano in possesso di tutti i relativi documenti per entrare nel paese. Il motivo del divieto di ingresso è stato la presunta minaccia alla sicurezza nazionale.

Subito dopo è avvenuto il blocco di Sputnik Lettonia (affiliato a "Rossiya Segodnya") nel dominio internet di primo livello ".lv". In una lettera ufficiale del 29 marzo, il registratore del dominio internet, citando una richiesta del ministero degli Esteri lettone, ha fatto sapere che "la registrazione del nome di dominio sputniknews.lv rappresenta una violazione del regolamento del Consiglio UE concernente misure restrittive nei confronti della minaccia dell'integrità territoriale, della sovranità e dell'indipendenza dell'Ucraina".

"Sputnik in lingua lettone non ha violato nessun punto della legislazione vigente in Lettonia e nell'Unione Europea. La chiusura della risorsa nella zona del dominio.lv suggerisce una censura diretta da parte delle autorità lettoni. Così le autorità lettoni violano direttamente il diritto dei media di raccogliere le informazioni e diffonderle", ha la chiusura del portale il redattore capo di Sputnik, Margarita Simonyan.

Il rappresentante OSCE per la libertà dei mezzi di comunicazione di massa si è rivolto al capo del ministero degli Esteri della Lettonia con la richiesta di fornire ulteriori informazioni rigurdo questa decisione.

"Rossiya Segodnya" è un gruppo mediatico internazionale, la cui missione è la presentazione operativa ed equilibrata degli eventi nel mondo, informando il pubblico sulle diverse opinioni riguardanti gli eventi chiave, comprese quelle che gli altri media tacciono. "Rossiya Segodnya" presenta una serie di risorse informative d'agenzia: RIA Novosti, R-Sport, RIA Immobiliare, RIA Rating, Prime, InoSMI. MIA "Rossiya Segodnya" è in testa ai media russi per citazioni e aumenta la citazione dei suoi brand all'estero. L'agenzia ha anche una posizione di leadership per le citazioni nei social network e la blogosfera russi.

Correlati:

Rappresentante OSCE su libertà d'informazione preoccupata da chiusura Sputnik in Lettonia
Le autorità bloccano Sputnik Lettonia
La Russia ha attaccato la Lettonia
Lettonia propone sanzioni contro Sputnik
Tags:
Rossiya Segodnya, liberta` di stampa, decisione, Tribunale, censura, violazioni, Sputnik, Lettonia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook