16:32 23 Settembre 2018
Soldato siriano ad Aleppo

Aleppo, distrutta fabbrica esplosivi del Daesh da esercito e milizie filo-Assad

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
1310

L'esercito governativo siriano insieme alle milizie fedeli a Damasco ha distrutto nei pressi di Aleppo il più grande centro produttivo illegale per la fabbricazione di esplosivi e munizioni costruito dai terroristi del Daesh, riporta il corrispondente di RIA Novosti dal posto.

La fabbrica illegale era stata costruita dai fondamentalisti alla periferia meridionale di Aleppo sulla base di un ascensore. A giudicare dai frammenti trovati sul sito e dai proiettili, i terroristi producevano mine, esplosivi e bombe artigianali.

"Li avevamo circondati, ma non avevamo idea che ci fosse un centro produttivo del genere. Hanno combattuto fino alla fine, la battaglia è durata diversi giorni", — ha detto il miliziano Ibn Aliyat, che ha preso parte ai combattimenti.

Ha aggiunto che ha spezzato la resistenza dei jihadisti una potente esplosione dopo che una granata di artiglieria aveva fatto saltare in aria il laboratorio dove venivano prodotti gli esplosivi. L'esplosione è stata così forte che è quasi crollato l'edificio in cui si trovaca l'ascensore con all'interno il laboratorio.

Correlati:

Siria, curdi e milizie di Assad respingono attacco dei terroristi islamici su Aleppo
Esercito di Assad strappa a terroristi del Daesh città di importanza strategica per Aleppo
Siria, contrattacco forze di Assad: ripreso controllo della strada per Aleppo
Tags:
ISIS, Terrorismo, Esercito della Siria, Aleppo, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik