17:53 22 Gennaio 2019
Soldato dell'esercito siriano

Siria: l’esercito governativo ha preso il controllo della città cristiana Al-Quaryatayn

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
4310

L'esercito siriano con il supporto delle milizie territoriali ha preso il controllo della catena montuosa Suniyat-Homs, a due chilometri dalla città di Al-Qaryatayn. Lo ha reso noto il corrispondente locale di RIA Novosti.

L'operazione per liberare la città cristiana di Al-Qaryatayn dal gruppo terroristico Daesh è iniziata sabato mattina. L'avanguardia dell'esercito dei suoi alleati hanno cominciato a muoversi sotto la copertura dell'artiglieria da sud, sud-est e nord-ovest. Nel giro di poche ore, secondo gli ufficiali siriani, sono stati eliminati 30 guerriglieri, mentre sette soldati sono stati feriti.

La liberazione delle alture ha permesso all'esercito di avere il controllo su tutta la zona di Al-Qaryatayn e dei suoi dintorni.

Per liberare la catena montuosa sono serviti imponenti forze e mezzi pesanti. I militari parlano di posizioni di fuoco e fortificazioni. I gruppi di ingegneri continuano i lavori sulle alture.

In questo momento le operazioni militari si sono concluse. L'artiglieria lavora alla periferia della città. I terroristi oppongono scarsa resistenza. Tuttavia l'assalto alla città, secondo i militari, non è possibile fino a quando gli ingegneri non controlleranno le vie d'accesso. Secondo alcuni dati, i guerriglieri del Daesh durante la ritirata hanno minato strade ed edifici all'interno del centro abitato.

La città cristiana di Al-Qaryatayn è stata catturata dai guerriglieri del Daesh nell'agosto del 2015. I terroristi hanno trasformato la località nella roccaforte principale nel sud della provincia di Homs. Secondo l'esercito siriano, i guerriglieri trasferivano da Al-Qaryatayn a Palmira munizioni e rinforzi per la lotta contro le forze governative.

Correlati:

Siria, procede lo sminamento a Palmira: “Aiuto Russia essenziale”
Siria, proseguono interazioni Russia-Usa su meccanismo “deconfliction” su voli nel paese
Dopo la Siria il Pentagono ammette “le ottime capacità militari della Russia”
Tags:
ISIS, lotta contro il terrorismo, liberazione, Operazioni militari, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik