12:48 28 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
413
Seguici su

Gli agenti in servizio allo scalo aeroportuale di Bruxelles scrivono alle autorità di polizia belghe: abbiamo ripetutamente segnalato la mancanza di sicurezza in aeroporto.

Uomini del Daesh avrebbero "visitato" più volte l'aeroporto di Zaventem fingendosi turisti. Alcuni di loro potrebbero addirittura aver prestato servizio allo scalo di Bruxelles. Alla gestione bagagli, nei duty free e come addetti delle pulizie, infiltrati del sedicente Stato islamico avrebbero frequentato la struttura. E' questa la pesante accusa da parte degli agenti di polizia in servizio all'aeroporto belga, in una lettera aperta ai vertici della sicurezza in cui denunciano le carenti condizioni dell'aeroporto ed i scarsi controlli nei mesi seguenti agli attacchi di Parigi.

Secondo quanto riportato dal sito web belga Het Belang van Limburg, la polizia aeroportuale di Bruxelles aveva già più volte segnalato la cattiva gestione della sicurezza e le lacune del sistema di controlli. Nel testo della lettera anche la denuncia sugli armamenti in dotazione alle forze di sicurezza, definiti obsoleti. 

Correlati:

Bruxelles, scarcerato sospetto. Ancora senza nome complice Zaventem
Bruxelles, Olanda contro Belgio: Vi avvertimmo sui fratelli kamikaze
I contatti italiani degli attentatori di Bruxelles
Altri tre arresti a Bruxelles
Tags:
ISIS, Minaccia terrorismo, Spionaggio, Bruxelles
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook