04:44 20 Agosto 2018
La bandiera di Marocco

Corsa agli armamenti nel Nord Africa, Marocco destinato a ricoprire la parte del leone

© AP Photo / Abdeljalil Bounhar
Mondo
URL abbreviato
320

La crescente instabilità dell'area, le minacce esogene e i pericoli interni faranno conoscere un nuovo picco nella vendita d'armi in Africa. E, in questo momento, dopo l'Algeria, il Marocco sarà il paese che più degli altri impegnerà le proprie risorse per adeguare e ammodernare i propri sistemi di difesa.

La previsione sulla crescita degli armamenti in Marocco, e più in generale in tutto il continente africano, è stata riportata in un dossier redatto dalla Forst & Sullivan (azienda statunitense di consulenza che fornisce analisi e ricerche di mercato in diversi settori industriali), secondo cui Rabatt farà crescere le spese nel comparto della Difesa, nel decennio 2015-2025, del 3,6 per cento l'anno facendo del Marocco una delle dieci economie globali che più spenderà in armamenti (insieme a Colombia, Kuwait, Malesia e Singapore).

"Il Marocco — si legge nel report, — sarà tra le nazioni che più delle altre acquisteranno armi sul mercato internazionale, anche se la corsa al riarmo risulta essere un fenomeno più generale che sta caratterizzando molte realtà sia del Nord Africa che dello stesso Medio Oriente".

A dare ulteriore forza all'analisi dell'agenzia Usa è il Sipri (Stockholm international peace research institute, ovvero: dall'Istituto Internazionale di Ricerche sulla Pace di Stoccolma), secondo cui Rabatt insieme ad Algeri risulta essere tra i principali importatori d'armamenti del continente, detenendo ad oggi circa il 26 per cento della quota complessiva di mercato relativa all'intera Africa e compresa nel periodo compreso tra il 2011 e il 2015.

Secondo il Sipri tra il 2006 e il 2015 l'import marocchino nel segmento della Difesa è aumentato del 582 per cento (rimanendo comunque inferiore alle cifre di Algeri). Di certo le tensioni in Libia, Egitto e soprattutto nell'area del Sahel peseranno ulteriormente nei mesi ed anni a venire, implicando l'ulteriore impennata dell'acquisto di armi da parte dei paesi Nord africani.

Correlati:

Il Marocco spenderà 2 milioni di dollari per attirare i turisti russi
Tags:
armamenti, Sipri, USA, Marocco
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik