15:08 18 Settembre 2018
Il Vice-Ministro degli Esteri russo Alexei Meshkov

Terrorismo, viceministro Esteri russo: Lotta globale non solo con strumenti di forza

© Sputnik . Григорий Сысоев
Mondo
URL abbreviato
360

Meshkov: Servono anche sforzi politici e diplomatici determinati per risolvere le numerose crisi in Medio Oriente e Nord Africa.

La lotta globale contro il terrorismo non dovrebbe comportare solo strumenti di forza. Lo ha affermato il vice ministro degli Esteri russo Alexei Meshkov nel corso di un vertice dell'Associazione dialogo franco-russa a Parigi.

"La lotta contro il terrorismo non dovrebbe essere limitata a strumenti di forza. Essa richiede sforzi politici e diplomatici determinati per risolvere le numerose crisi in Medio Oriente e Nord Africa, per sviluppare una strategia globale per la stabilizzazione e la riabilitazione socio-economica della regione, nel rispetto della sovranità degli Stati che vi si trovano", ha detto Meshkov nel ribadendo la disponibilità della Russia di applicare questi principi a problemi di sicurezza e cooperazione economica.

I recenti attacchi terroristici in tutto il mondo richiamano l'Onu a sforzi sostenuti da parte delle potenze mondiali su una base giuridica internazionale universale, secondo Meshkov.    

Correlati:

Assad ringrazia Russia ed Iran per aiuto in lotta vs terrorismo e attacca Occidente
Non c’è unità della comunità internazionale nella lotta contro il terrorismo
“Gli USA non devono speculare sulla lotta contro il terrorismo”
Tags:
Lotta al terrorismo, ONU, Alexei Meshkov, vice-ministro degli Esteri russo, Nord Africa, Medio Oriente, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik