05:00 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Bombardamenti coalizione anti-ISIS (foto d'archivio)

    In Siria ucciso il numero 2 dello “Stato Islamico”

    © AP Photo/ Vadim Ghirda
    Mondo
    URL abbreviato
    25163

    Il secondo leader di importanza nello "Stato Islamico" è stato ucciso in Siria a seguito di un'operazione condotta dalla coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti. Lo riporta l'agenzia “Reuters”.

    Secondo "The Daily Beast", si tratta del leader religioso Haji Imam, il cui vero nome è Abdel Rahmane al-Qadouli.

    Non è stato specificato come sia stato eliminato il terrorista, se a seguito di un attacco aereo o di un'operazione di terra.

    Il numero uno del Pentagono Ashton Carter ha inoltre detto che gli Stati Uniti hanno probabilmente ucciso il "ministro delle Finanze" del Daesh.

    "L'esercito americano ha ucciso diversi terroristi di primo piano questa settimana, tra cui crediamo Haji Imam, uno degli uomini di spicco e ministro delle Finanze dello Stato Islamico," — Carter ha detto in una conferenza stampa.

    Correlati:

    Il Belgio si unisce alla coalizione USA per bombardare il Daesh
    I raid della coalizione USA in Siria diventati efficaci dopo intervento della Russia
    Olanda invierà caccia in Siria a supporto coalizione USA vs Daesh
    Coalizione USA impegnerà truppe terrestri in Siria e Iraq
    Tags:
    ISIS, Terrorismo, Coalizione USA anti ISIS, Pentagono, Haji Imam, Ashton Carter, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik