01:38 17 Dicembre 2017
Roma+ 5°C
Mosca+ 7°C
    Una vista di Cairo

    Egitto: uccisi rapinatori legati a morte Regeni

    © Sputnik. Eduard Peskov
    Mondo
    URL abbreviato
    1 0 0

    La stampa locale riferisce addirittura che la polizia egiziana avrebbe rinvenuto i documenti di Regeni in una delle abitazioni perquisite.

    Una nota del ministero degli Interni egiziano, diffusa nel pomeriggio di ieri, ha confermato che cinque uomini sono morti nel corso di una sparatoria alle porte del Cairo. Le vittime dello scontro a fuoco con le forze di sicurezza egiziane sarebbero i componenti di un gruppo criminale specializzato nel rapimento di cittadini stranieri. Nessuna menzione almeno inizialmente del caso di Giulio Regeni, ricercatore italiano trovato senza vita lo scorso 3 febbraio in Egitto. Solo nella tarda serata, dopo alcune indiscrezioni trapelate sulla stampa locale, una nota del ministero del Cairo, sempre tramite una nota diffusa dall'agenzia di stampa Mena, dava notizia del rinvenimento di effetti personali di Regeni in una delle abitazioni perquisite dagli agenti egiziani.  

    "I servizi di sicurezza hanno trovato nell'appartamento un `handbag´ rosso sul quale è stampata la bandiera italiana e all'interno c'è un portadocumenti di colore marrone nel quale si trova il passaporto recante il nome di Giulio Regeni, nato nel 1988, il suo documento di riconoscimento dell'università americana con la sua foto sulla quale c'è scritto in lingua inglese `assistente ricercatore´, il suo documento di Cambridge, la sua carta di credito Visa e due telefoni portatili".

    Secondo gli inquirenti italiani però, il caso non è affatto chiuso.

    "Non c'è alcun elemento — hanno fatto sapere gli investigatori italiani all'agenzia di stampa Ansa — che confermi che siano stati loro".    

    Correlati:

    Caso Regeni, i magistrati italiani in Egitto
    Ue: Egitto chiarisca su caso Regeni
    Mentre l'Eni festeggia nuove trivellazioni in Egitto, il caso Regeni rimane al palo
    Tags:
    Omicidio di Giulio Regeni, Egitto
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik