07:23 26 Settembre 2018
Charles Michel, primo ministro del Belgio

Il Belgio si unisce alla coalizione USA per bombardare il Daesh

© AFP 2018 / Thierry Charlier
Mondo
URL abbreviato
2637

Il Belgio conferma di voler partecipare ai raid aerei contro i terroristi del Daesh all'interno della coalizione guidata dagli Stati Uniti, ha dichiarato il primo ministro Charles Michel.

"Sappiate inoltre che nel quadro dell'accordo con l'Olanda rinnoveremo le missioni dei nostri F16, condurremo discussioni in Parlamento e nel governo per decidere se sia possibile un ampliamento del mandato degli F16", — ha detto Michel in una conferenza stampa congiunta con il segretario di Stato americano John Kerry.

La coalizione di 66 Paesi guidata dagli Stati Uniti effettua raid contro i terroristi del Daesh in Iraq e Siria, tuttavia in quest'ultimo Paese opera senza l'autorizzazione del governo legittimo. Circa il 90% degli attacchi aerei della coalizione sono effettuati dall'Aviazione americana. Con la Russia, che conduce un'operazione in Siria contro i terroristi islamici, gli Stati Uniti non coordinano le loro azioni, tuttavia si sono accordati per evitare incidenti nello spazio aereo siriano.

Correlati:

Assad accusa, coalizione di 80 Paesi a sostegno dei terroristi in Siria
La Russia ha iniziato l'operazione militare in Siria per l'inattività della coalizione USA
I raid della coalizione USA in Siria diventati efficaci dopo intervento della Russia
Olanda invierà caccia in Siria a supporto coalizione USA vs Daesh
Tags:
ISIS, Difesa, Sicurezza, Terrorismo, Attentati terroristici a Bruxelles, Coalizione USA anti ISIS, Charles Michel, Iraq, Siria, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik