12:25 25 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-5°C
    Dopo le esplosioni all’aeroporto Zaventem di Bruxelles.

    8 consigli per salvarsi in caso di attentato

    © REUTERS/ Francois Lenoir
    Mondo
    URL abbreviato
    52784262

    Come comportarsi se vi trovate nel luogo in cui si è verificato un attentato terroristico.

    Vladimir Eliseev, veterano della sezione antiterrorismo e vice presidente dell'Associazione internzionale dei veterani "Alfa", dà ai lettori di Sputnik i suoi consigli professionali.

    1- Abbandonare il luogo dell'attentato il più presto possibile

    Potrebbe verificarsi un'altra espolosione. C'è la probabilità che l'edificio dove è avvenuto l'attentato crolli. È possibile rimanere intossicati dai prodotti della combustione o dalla polvere del crollo dell'edificio. Meglio coprire bocca e naso con qualsiasi tessuto per evitare di respirare le particelle sottili.

    2- In caso di traumi bisogna rivolgersi al personale medico

    Di regola, le ambulanze arrivano in fretta sul luogo dell'attentato. In stato confusionale non potete accorgervi da soli dei traumi, ciò può portare perdita di sangue o altre complicazioni, perfino svenimento e altri traumi.

    3- Non toccare la roba altrui e gli oggetti sconosciuti

    Potrebbero contenere un ordigno esplosivo, o un ordigno non ancora esploso, in particolar modo se si tratta di borse, valigie, zaini. Se trovate questi oggetti, non toccateli e informate subito gli agenti delle forze dell'ordine.

    Istanbul, polizia al lavoro sul luogo dell'attentato suicida
    © AP Photo/ Emrah Gurel
    Istanbul, polizia al lavoro sul luogo dell'attentato suicida

    4- Seguite le indicazioni e gli ordini degli agenti delle forze dell'ordine

    Gli agenti delle forze dell'ordine hanno la completa resposabilità per l'uscita ordinata dalla zona dell'attentato e sanno in quale direzione occorre muoversi per non trovarsi tra le macerie o coperti di fumo. Verrà creata una via d'uscita protetta per garantire il prelievo dei feriti dalla zona del disastro fino al luogo dove sarà concesso aiuto medico e psicologico. Se si è in un periodo freddo, saranno allestiti punti di emergenza riscaldati.

    5-Non farsi prendere dal panico

    In stato di panico molti posso procurarsi mutilazioni anche letali.

    Sforzarsi di fuggire da spazi angusti, se ci sono le alternative. Se l'uscita è solo una, evitate di superare gli altri, seguite l'ordine cosi potete abbandonare la zona dell'attentato più in fretta.

    6-Non correre in frotte

    A parte i feriti durante l'attentato, c'è il rischio di essere calpestati dalla gente in corsa. Non sapete dove corrono le persone e potreste trovarvi in una nuova zona del disastro.

    7-Se non siete feriti, guardatevi intorno

    Cercate di ricordare persone e oggetti: i terroristi potrebbero essere vicini. Comunicate agli agenti di polizia e al personale medico tutto ciò che ha attirato la vostra attenzione o vi è sembrato sospetto. Potrebbe aiutare ad evitare che si ripeta un attentato.

    8-Dopo che vi siete messi in salvo

    Cercate di memorizzare tutti i dettagli che hanno attirato la vostra attenzione. Le informazioni potranno servirvi dopo al momento delle indigini, così potrete fornire aiuto nell'investigazione dell'attentato terroristico.

    Correlati:

    Facebook ha attivato la funzione “controllo di sicurezza” dopo gli attentati a Bruxelles
    Tags:
    Consigli, Comportamento, Attentato terroristico
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik