09:47 23 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
830
Seguici su

I lavoratori della società “Bruxelles Proprete”, impegnata nella pulizia delle strade della capitale belga, hanno trovato un computer, il cui contenuto si è rivelato essere "interessante" per le indagini sugli attacchi terroristici avvenuti ieri a Bruxelles, scrive oggi il portale “lalibre.be”.

E' stato riferito che la scoperta è stata fatta nel corso della giornata di ieri. Le forze dell'ordine hanno portato il computer al dipartimento anti-terrorismo della polizia federale.

"Il contenuto del computer non è noto, tuttavia siamo stati informati che ci sono importanti informazioni sui terroristi del Daesh. La scorsa notte il contenuto del pc è stato definito "interessante", — segnala il portale.

Nella giornata di ieri ci sono state 2 esplosioni nell'aeroporto internazionale di Bruxelles intorno alle 8.00 dell'orario locale. Le autorità ritengono che uno dei dispositivi esplosivi sia stato azionato da un attentatore suicida. Una terza esplosione è avvenuta nella stazione Maelbeek della metropolitana della capitale belga. A seguito degli attacchi terroristici sono rimaste uccise 31 persone, mentre altre 250 sono state ferite. Inoltre negli attacchi sono rimasti colpiti non solo cittadini del Belgio, ma anche di altre nazionalità.

Correlati:

Bruxelles, tra le vittime in metro c'è un'italiana
Resi noti i nomi dei sospetti attentatori di Bruxelles
Daesh rivendica gli attentati di Bruxelles
2 esplosioni in aeroporto Bruxelles, almeno 13 morti, 35 feriti
Bruxelles sotto attacco: esplosione in metro
Tags:
ISIS, Terrorismo, Attentati terroristici a Bruxelles, Bruxelles, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook