09:46 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

All'aeroporto di Bruxelles si sono fatti esplodere i fratelli Khalid Bakraoui ed Brahim Bakraoui, riporta oggi la compagnia radiotelevisiva RTBF riferendosi a delle fonti nella polizia.

In precedenza la polizia belga aveva riferito che i presunti attentatori erano stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza dell'aeroporto Zaventem.

Secondo l'unità di crisi, a seguito degli attacchi terroristici di martedì avvenuti a Bruxelles sono rimaste uccise 31 persone, mentre altre 250 hanno riportato ferite di varia gravità. Per gli attentati terroristici le autorità del Belgio hanno introdotto il 4° livello di emergenza, il più alto relativamente alla minaccia terroristica.

La capitale belga è stata colpita da diverse esplosioni nella giornata di ieri: due di esse sono avvenute presso l'aeroporto internazionale di Bruxelles. Le autorità ritengono che uno dei dispositivi esplosivi potrebbe essere stato azionato da un kamikaze. Una terza esplosione è avvenuta nella stazione Maelbeek della metropolitana. Il premier belga ha definito le esplosioni come attacchi terroristici. Hanno rivendicato la serie di attacchi i terroristi del Daesh (ISIS).  

Correlati:

Bruxelles: un segnale per tutta l’Europa
Bruxelles: sospettati tre cittadini bielorussi
Putin: per combattere il terrorismo in modo efficace bisogna unire le forze
Putin condanna duramente gli attentati terroristici di Bruxelles
Segretario generale NATO: vile attacco a Bruxelles
Bruxelles sotto attacco, chiuse le frontiere con Francia e Germania
Tags:
ISIS, Terrorismo, Attentati terroristici a Bruxelles, Polizia, Bruxelles, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook