10:20 25 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
11164
Seguici su

Il tribunale di Donetsk nella regione di Rostov ha condannato l'ex pilota militare ucraina Nadezhda Savchenko a 22 di reclusione, ma effettivamente lei dovrà scontare una pena di 20 anni e 4 mesi, poiché sono stati sottratti un anno e 8 mesi di misure cautelari.

La Savchenko tornerà libera nel 2036, ma può sperare nella liberazione condizionale tra 12 anni.

Al momento della lettura della sentenza la Savchenko ha iniziato a intonato la canzone ucraina "oh trecce, trecce, siete mie", cantando però "oh giudici, giudici, che mi giudicate", a causa di ciò è stato annunciata la sospensione temporanea.

Il giorno prima il tribunale ha dichiarato colpevole la Savchenko della morte di due giornalisti russi. La sua colpevolezza è confermata da prove e dalle deposizioni dei testimoni. Per l'attraversamento illegale del confine russo è stata multata per 30 mila rubli (400 euro circa).

In più il tribunale ha ritirato l'accusa del bombardamento di civili nella regione di Lugansk, poiché non è giudicabile dal tribunale russo.

Il movente dei reati è l'odio nei confronti dei cittadini della regione di Lugansk e la gente russofona nel suo insieme — indica la sentenza.

Correlati:

Donbass: Savchenko colpevole della morte dei giornalisti russi
Il Cremlino non conosce piani per scambiare Nadia Savchenko
Tags:
Reclusione, Condanna, sentenza, Nadia Savchenko, Donbass, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook