18:23 17 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
6122
Seguici su

La Repubblica Ceca non vuole dipendere solo dal gasdotto Nord Stream 2, preferendo l’esistenza di due linee: una attraverso l’Ucraina e l’altra sotto il Mar Baltico.

La Repubblica Ceca ha firmato solo la variante "soft" della lettera collettiva di dieci paesi membri della UE alla Commissione Europea contro la costruzione del gasdotto Nord Stram 2. Lo ha dichiarato a RIA Novosti il ministro del Commercio ceco Jan Mládek.

"Non vogliamo essere dipendenti solo dal Nord Stream, ma preferiamo l'esistenza di due condotte: una attraverso l'Ucraina e l'altra sotto il Mar Baltico", ha detto Mládek.

Secondo il ministro, la Repubblica Ceca ha firmato la lettera collettiva alla Commissione Europea contro la costruzione del Nord Stream 2, ma si tratta di una versione di gran lungo più "soft" rispetto alla lettera preparata in precedenza dal ministro dell'economia e da quello dell'Industria.

In precedenza otto paesi dell'UE hanno inviato una lettera al capo della Commissione Europea, con la quale si dichiarano contrari al progetto del Nord Stream 2. Allo stesso tempo, il consigliere del Primo Ministro rumeno, Dan Suchu, ha informato RIA Novosti che la lettera è stata firmata da dieci paesi dell'UE, tra cui la Romania. La Commissione Europea ha confermato il ricevimento della lettera, ma non ha indicato i firmatari.

Il ministro dell'Economia slovacco ha insistito per la firma della precedente lettera, ma il governo ceco, ha aggiunto Mládek, non ha dato il proprio consenso.

Il progetto del gasdotto Nord Stream 2 prevede la realizzazione di due condotte con una capacità totale di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno, dalla costa russa alla Germania attraverso il Mar Baltico. Gazprom deterrà il 50% del progetto, BASF, E.ON, Engie, OMV, Shell il 10% ciascuno. La costruzione del nuovo gasdotto è prevista nei pressi del Nord Stream 1. L'Ucraina si è dichiarata palesemente contraria al progetto, poiché la sua realizzazione indebolirà il suo ruolo di paese di transito per il gas russo verso l'Europa.

Correlati:

Estonia, Lettonia e Lituania reiterano l’opposizione a gasdotto russo Nord Stream 2
Nord Stream 2: “il tubo della discordia” che sta spaccando l’Europa
L’Eurocommissione ha iniziato a valutare la parte marittima del Nord Stream 2
I dissidi interni all'UE non ostacolano il "Nord Stream 2"
Tags:
dichiarazioni, lettera, Costruzione Nord Stream 2, Nord Stream-2, Unione Europea, Repubblica Ceca
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik