07:33 23 Maggio 2019
Ispettori OSCE nel Donbass

Ispettori OSCE: sparito nel nulla 30% armi pesanti dai depositi nel Donbass

© AP Photo / Dmitry Lovetsky
Mondo
URL abbreviato
432

Alcuni mezzi, ritirati dalla linea di contatto, sono scomparsi dai luoghi di stoccaggio degli armamenti, sia dalla parte delle forze di Kiev sia dai separatisti, ha riferito il vice capo della missione di monitoraggio.

Gli osservatori dell'OSCE in Ucraina hanno perso di vista il 30% delle armi pesanti, ritirate nella linea di contatto da entrambe le parti in conflitto, ha denunciato il vice capo della missione OSCE in Ucraina Alexander Hug.

"Stiamo assistendo ad una tendenza allarmante: il 30% degli armamenti pesanti ritirati dalla linea di contatto è scomparso dai siti di stoccaggio predisposti, sia dalla parte ucraina sia dalle milizie separatiste", — ha detto Hug in un'intervista con la rivista tedesca "Spiegel".

Secondo Hug, gli ispettori hanno documentato che nei casi di violazione della tregua è aumentato l'impiego dei sistemi lanciarazzi "Grad", carri armati ed obici.  

Correlati:

Donbass: gruppo di ricognizione ucraino salta in aria sul proprio campo minato
Giornalisti russi e cinesi finiti sotto il fuoco nel Donbass
Donbass, scambio di accuse tra filorussi e forze di Kiev per violazioni tregua
Donbass: l’Ucraina prepara l’offensiva contro DNR e LNR
Tags:
Accordi di Minsk, esercito ucraino, Alexander Hug, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik