01:17 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 1°C
    La sede del ministero degli Esteri della Russia

    Russia: contromisure in risposta alle nuove sanzioni del Canada

    © Sputnik. Maksim Blinov
    Mondo
    URL abbreviato
    10311

    Il ministero degli Esteri rileva che l’abitudine di Ottawa di seguire la linea di Washington e l’aspirazione dell’amministrazione canadese di «soddisfare le esigenze della propria lobby anti-Russia» hanno superato l’interesse di un rapporto più costruttivo con la Russia.

    Secondo una nota del dipartimento per l'Informazione e la Stampa del ministero degli Esteri russo, le autorità canadesi non ha approfittato della possibilità di superare la situazione di impasse nelle relazioni con la Russia, estendendo le sanzioni nei confronti della Federazione Russa, Mosca ritiene questa mossa ostile e non resterà senza risposta. 

    Nella notte di venerdì si è saputo della prossima dell'ampliamento della lista di sanzioni contro la Russia di Ottawa. Il Canada ha aumentato le sanzioni contro la Russia per l'Ucraina. In particolare, 14 aziende e cinque persone fisiche rientravano in due liste di sanzioni separate. Il Canada ha intenzione di congelare i loro beni e vietare alle persone fisiche l'ingresso sul proprio territorio.

    «Abbiamo appreso con delusione la decisione del Canada di ampliare la ‘lista nera' contro la Russia nel contesto degli eventi in Ucraina. Malgrado le dichiarazioni del nuovo governo di Justin Trudeau sul desiderio di agire sulla scena internazionale in uno spirito di cooperazione, Ottawa ha continuato una tendenza negativa», si legge nella nota.

    Il ministero degli Esteri ha osservato che l'abitudine di Ottawa di seguire la linea di Washington, che esige «dai suoi alleati» di mantenere le sanzioni «contro la Russia», così come il desiderio dell'amministrazione canadese di «soddisfare le esigenze della propria lobby anti-Russia hanno superato il naturale interesse ad instaurare un rapporto più costruttivo con il nostro paese».

    «Le nuove autorità canadesi hanno avuto la possibilità di sbloccare la situazione nel dialogo bilaterale, ereditato dalla precedente amministrazione. Purtroppo, Ottawa non ne ha approfittato, questo sarà senz'altro considerato. Questo atto ostile non rimarrà senza risposta: seguiranno le nostre contromisure», aggiunge il ministero degli Esteri.

    Correlati:

    Il Cremlino commenta l'appello della UE all'ONU per le sanzioni contro la Russia
    UE esorta i Paesi dell'ONU ad introdurre sanzioni contro la Russia per la Crimea
    Senatore USA sicuro, ritiro dalla Siria può indebolire le sanzioni UE vs la Russia
    Tags:
    Rinnovo sanzioni, Sanzioni, Sanzioni contro la Russia, Canada, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik