04:21 16 Dicembre 2017
Roma+ 9°C
Mosca+ 2°C
    Petr Poroshenko

    Poroshenko assicura che l'Ucraina continuerà il corso delle riforme

    © AP Photo/ Mindaugas Kulbis
    Mondo
    URL abbreviato
    8213

    Le autorità ucraine hanno intenzione di combattere la corruzione, di continuare a sviluppare un sistema di supremazia del diritto e la riforma della giustizia.

    Sabato il presidente ucraino Petr Poroshenko ne corso della riunione del Comitato consultivo internazionale a Kiev ha dichiarato che l'Ucraina rimane fedele al corso di riforme per combattere la corruzione e il decentramento.

    Da più di un mese in Ucraina continua la crisi politico-parlamentare legata alla scissione della coalizione in parlamento e la richiesta di dimissioni del governo, che potrebbe compromettere la realizzazione del corso di riforme nel paese.

    «Il presidente ha informato i partecipanti della riunione sullo stato di avanzamento delle riforme in Ucraina. L'Ucraina rimane fedele alle riforme: alla lotta contro la corruzione, alla costruzione di un sistema di supremazia del diritto e alla riforma della giustizia, all'attuazione del decentramento e a tutte le mosse necessarie per il ritorno dell'Ucraina in Europa», ha dichiarato Poroshenko.

    «Ognuno di voi nel vostro paese un tempo era il padre di un certo miracolo: economico, democratico. E voi siete davvero amici dell'Ucraina. Per questo vorrei unire i nostri sforzi per raggiungere i risultati e per portare in Ucraina cose positiva», ha evidenziato il capo dello Stato.

    Secondo l'ufficio stampa, il Comitato consultivo internazionale comprende, in particolare, il Primo Ministro dell'Australia (2013-2015) Tony Abbott, Vil vice Primo Ministro della Polonia (1989-1991, 1997-2000), l'autore delle riforme Leszek Balcerowicz, il capo del Comitato del Parlamento Europeo per gli affari esteri Elmar Brok, il Primo Ministro della Slovacchia (1998-2006) Mikuláš Dzurinda, il Primo Ministro della Lituania (1999-2000, 2008- 2012) Andrius Kubilius, il maresciallo del senato polacco (2014-2015),il ministro degli Esteri della Polonia (2007-014), Radoslaw Sikorski, il primo vice ministro delle Finanze (1989-1990) Marek Dabrowski, il politico polacco, giornalista, membro del senato polacco Miroslav Čech.

    Correlati:

    Ucraina, a Bruxelles Poroshenko vede Merkel e Hollande
    Ucraina, Juncker: Ad aprile la Commissione Ue presenterà piano per liberalizzare visti
    Usa-Russia, Kerry a Mosca la prossima settimana: focus su Ucraina
    Tags:
    Petro Poroshenko, dichiarazioni, riforme
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik