17:58 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Veicoli di emergenza sulla pista dopo il disastro

    Disastro aereo a Rostov-sul-Don. Non ci sono sopravvissuti

    © AP Photo/ vk.com/rostovnadonu group
    Mondo
    URL abbreviato
    17025

    Il Boeing proveniente da Dubai si è schiantato vicino alla pista dell'aeroporto di Rostov-sul-Don. La causa del disastro potrebbe essere il cattivo tempo.

    Il volo della compagnia aerea Fly Dubai, proveniente da Dubai, si è schiantato a sinistra della pista in fase di atterraggio in condizioni di scarsa visibilità alle 3;40 ora locale. Il portavoce del ministero dei trasporti ha informato RIA Novosti che l'aereo è precipitato durante il secondo tentativo di atterraggio. Come affermato dalla commissione d'inchiesta, il velivolo è esploso appena toccato il suolo. Secondo i dati preliminari, il Boeing ha urtato il terreno con la coda, come confermato da una fonte dei servizi di emergenza della regione. Per il ministero delle Emergenze della regione di Rostov, l'aereo in fase di atterraggio ha colpito con l'ala durante la pista e ha preso fuoco. In base al monitoraggio del radar del servizio di volo, il Boeing, prima dell'incidente, ha sorvolato l'aeroporto per più di due ore.

    La commissione d'inchiesta sta prendendo in considerazione diverse versioni dello schianto, tra cui un guasto tecnico, le avverse condizioni meteorologiche e l'errore umano.

    A bordo del Boeing c'erano 62 persone: 55 passeggeri, tra cui 4 bambini, e 7 membri dell'equipaggio. Nessuno è sopravvissuto allo schianto. Il ministero delle Emergenze ha pubblicato un elenco delle vittime, la maggior parte delle quali erano cittadini russi. L'equipaggio della era costituito da cittadini di diversi paesi, tra cui uno russo. Il ministero degli Esteri ucraino ha fatto sapere più tardi che a bordo dell'aereo precipitato potrebbero esserci stati sette ucraini. Secondo le informazioni della compagnia aerea Fly Dubai, i passeggeri erano 44 cittadini russi, otto ucraini, due indiani e uno uzbeko.

    L'aeroporto di Rostov-on-Don aeroporto è stato chiuso, e tornerà operativo alle ore 00;00 locali di domenica e tutti i voli sono stati dirottati a Krasnodar. Il ministero dei Trasporti e la Azienda Ferrovie Russe stanno esaminando la possibilità di fornire ai passeggeri dei voli dei treni per Rostov. All'aeroporto, intanto, stanno arrivando i parenti delle vittime.

    Il presidente russo Vladimir Putin ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e ha incaricato il governatore della regione di Rostov e il capo del ministero delle Emergenze a fare tutto il necessario per loro. Le autorità locali hanno messo a disposizione un milione di rubli per la loro assistenza.

    I soccorritori hanno già trovato una delle scatole nere. La commissione d'inchiesta ha avviato un'azione penale, l'indagine sarà svolta anche dal Pubblico ministero per i trasporti e dalla Commissione interstatale del comitato dell'aviazione. La compagnia aerea Fly Dubai ha dichiarato che sta facendo luce sulle circostanze dell'incidente.

     

    Tags:
    Incidente, Boeing, Vittime, Disastro aereo, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik