17:47 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Partenone di Atene

    La Grecia pronta a rilasciare visti in 48 ore per i turisti russi

    © AFP 2017/ Aris Messinis
    Mondo
    URL abbreviato
    260

    La Grecia spera di attirare più turisti russi e cercare di accelerare il processo per il rilascio dei visti. In aggiunta ci sono trattative per ridurre il costo dei visti e aumentare la durata del soggiorno nel Paese.

    La Grecia è pronta ad emettere per i russi visti in modalità semplificata in 48 ore. Lo ha dichiarato Oleg Safonov, direttore di Rosturism, l'agenzia federale per il Turismo.

    "Siamo interessati a creare le condizioni favorevoli per i nostri turisti. E' stato fatto questo lavoro. Abbiamo discusso della possibilità con i colleghi occidentali, i greci hanno messo a disposizione personale aggiuntivo per rilasciare i visti entro uno o due giorni", — ha detto Safonov.

    Inoltre, secondo la sede di rappresentanza dell'ente per la promozione del turismo in Grecia nei Paesi CSI e in Russia, le autorità di Atene sono pronte a rilasciare visti di lungo periodo.

    "Le autorità tengono conto di tutti i requisiti di Schengen, ma tendono ad aumentare la durata del soggiorno a partire da questa primavera, la maggior parte dei turisti hanno già ottenuto il visto di 3 anni." — ha riferito un collaboratore dell'ente per la promozione del turismo in Grecia nei Paesi CSI e in Russia

    Secondo il capo della Agenzia federale del Turismo, l'agenzia è anche in trattative per ridurre il costo dei visti.

    "Uno dei punti salienti per la crescita del numero dei turisti è la semplificazione delle procedure del visto e la riduzione dei costi. La Bulgaria ha scelto di andare in questa direzione. Offrono condizioni speciali per i bambini, esenti dal visto fino a 6 anni e valutano la riduzione del costo dei visti di lungo periodo per gli adulti", — ha detto.

    In media un visto per i Paesi Schengen richiede da tre a cinque giorni di tempo per essere rilasciato. Dal 14 settembre sono entrate in vigore nuove regole per l'ottenimento dei visti Schengen per i cittadini russi, secondo cui a tutti i richiedenti, in aggiunta al pacchetto standard, devono essere prese le impronte digitali. Tuttavia la Bulgaria ha annunciato che quest'anno il visto sarà rilasciato senza la necessità di prendere i dati biometrici.

    Correlati:

    Turismo: la Grecia spera di sostituire Turchia ed Egitto per i russi
    Tags:
    Schengen, Turismo, Società, Procedura ottenimento visto, Visto, Grecia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik