08:56 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Germany's Chancellor Angela Merkel arrives at an EU-Turkey summit in Brussels, as the bloc is looking to Ankara to help it curb the influx of refugees and migrants flowing into Europe, March 7, 2016.

    Merkel: Ingresso Turchia in Ue non è in agenda

    © REUTERS/ Francois Lenoir
    Mondo
    URL abbreviato
    790

    La cancelliera tedesca gela le speranze di Ankara sulla strada dell'ingresso in Europa: negoziati aperti ma non realmente in agenda al momento.

    Nelle ore in cui si lavora per raggiungere l'accordo sul controverso piano stilato da Bruxelles e Ankara per il finanziamento da parte europea della gestione dei flussi migratori che attraversano la Turchia, un altro stop  arrivato al progetto di una sua integrazione nella Ue.

    Giocando d'anticipo su quella che la stampa europea ritiene sia la più importante richiesta fatta dalla Turchia per accelerare sul piano migranti, ossia dei passi avanti concreti nel processo di adesione all'Unione Europea, è la cancelliera tedesca Merkel, che ieri alla vigilia dell'avvio dei lavori ha ribadito il concetto espresso nelle stesse ore dal presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker: l'ingresso della Turchia in Ue non è all'ordine del giorno.

    "I negoziati per l'ingresso della Turchia nell'Ue restano aperti ma non sono realmente in agenda ora".

    Così Merkel, che ha specificato come soprattutto sul piano delle richieste avanzate da Bruxelles sui temi dei diritti umani e delle libertà delle minoranze, non sono destinate a cambiare. 

    Correlati:

    “Il vertice UE-Turchia celebra la morte dei valori dell'Europa”
    In Spagna petizione al Parlamento contro l'accordo UE-Turchia
    Tags:
    Trattativa Turchia-Ue, ingresso in UE, Angela Merkel, Turchia, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik