18:31 11 Dicembre 2018
Mildronato

Alla Duma il mildronato va a ruba

© Sputnik . Pavel Lisitsyn
Mondo
URL abbreviato
782

Secondo i media russi, che citano una farmacista, Il mildronato è andato a ruba nella farmacia della Duma dopo lo scandalo doping degli atleti russi e le informazioni sul fatto che facilita la riabilitazione dell’organismo dopo l’attività fisica.

"Prima ordinavamo soltanto una scatola di questo farmaco, mentre adesso non facciamo in tempo a portarlo. Oggi abbiamo venduto l'ultimo, il prossimo lotto è stato ordinato per venerdi", ha detto la farmacista ai giornalisti.

Secondo lei, la richiesta di mildronato è giudicata frenetica. Hanno iniziato a richiederlo più spesso del solito dopo la comunicazione dell'esito positivo al test anti-doping degli atleti russi.

Il mildronato è un equivalente della sostanza che si trova in ogni cellula dell'organismo umano. Secondo la decisione dell'Agenzia mondiale anti-doping (WADA) e su proposta dell'Agenzia anti-doping americana, dal primo gennaio di quest'anno l'uso farmaco è vietato agli atleti.

La farmacista lo considera uno scandalo pubblicitario del mildronato e ha fatto sapere che questo medicinale sostanzialmente è richiesto per la cura delle malattie cardiovascolari.

Sono stati scoperti otto atleti russi che facevano uso si mildronato: il biatlonista Eduard Latypov, il ciclista Eduard Vorganov, la pattinatrice di figura Ekaterina Bobrova, la tennista Maria Sharapova, il pattinatore Pavel Kulizhnikov, gli short-tracker Semen Elistratov e Ekaterina Konstantinova, il pallavolista Alexander Markin.

Correlati:

Sharapova, Cremlino: Sport non deve essere strumentalizzato
Russia, ministro Sport: Nessuna squalifica per squadre nazionali
Tags:
farmaci, Mildronato, doping, medicina, vendita, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik