12:05 18 Agosto 2018
Kurdistan turco

RT esorta ad indagare sulle vittime civili nel Kurdistan turco

© AP Photo / Lefteris Pitarakis
Mondo
URL abbreviato
4221

Il corrispondente di RT William Whiteman ha ripreso le conseguenze delle massicce operazioni militari turche nella città curda di Cizre. Il materiale è stato inviato alle principali organizzazioni internazionali, ma nessuno ha mostrato interesse per l’indagine.

I giornalisti del canale televisivo RT hanno lanciato una petizione nella quale esortano la comunità mondiale ad indagare sulle numerose vittime civili delle operazioni speciali del governo turco.

Motivo dell'appello è il filmato realizzato dal corrispondente di RT William Whiteman. Egli è uno dei primi giornalisti stranieri che ha avuto accesso alla città di Cizre, dove per alcuni mesi è stata condotta un'operazione dell'esercito turco. Il filmato mostra le conseguenze di tale operazione: abitazioni distrutte dalle bombe e sangue sui muri degli edifici. Inoltre, Whiteman è stato nella città di Diyarbakır, dove ha potuto incontrare i parenti delle vittime.

I giornalisti sostengono di voler attrarre l'attenzione di una vasta parte dell'opinione pubblica sulla presunta uccisione di massa di curdi nel sud est della Turchia, ed esortano a condurre un'indagine indipendente internazionale sotto la direzione del Consiglio per i diritti civili dell'ONU.

L'appello è stato creato dopo che RT ha messo a disposizione delle principali organizzazioni internazionali il materiale del suo reportage, tra cui Human Rights Watch, Amnesty International e il CICR, ma nessuno di loro — come confermato dallo stesso canale televisivo — ha espresso interesse per l'indagine.

"Siamo delusi dalla mancanza di una risposta adeguata da parte delle organizzazioni per i diritti umani e non possiamo farci da parte dopo essere venuti a conoscenza dell'entità delle stragi dalla storia del nostro reporter. Con l'aiuto della petizione noi, giornalisti di RT, speriamo di rompere il silenzio dei media mondiali e di garantire un'indagine indipendente sui possibili crimini contro i civili, molti dei quali sono donne e bambini ", ha detto il redattore capo di RT Margarita Simonyan.

Secondo la pubblicazione, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, in risposta alla richiesta del corrispondente di RT di valutare le azioni delle autorità turche ha invitato la comunità internazionale ad "indagare in modo imparziale e oggettivo" qualsiasi informazione sulle violazioni dei diritti umani. Egli ha chiesto a RT di inviargli le copie degli appelli e la relativa risposta.

Correlati:

Kurdistan, meglio autonomi nell’Iraq che colonia indipendente della Turchia
A Mosca aperta sede di rappresentanza del Kurdistan occidentale
Il Kurdistan iracheno potrebbe chiedere assistenza militare alla Russia vs Daesh
Tags:
Crimini di guerra, Petizione, Morti, Indagine, Vittime, RT, Kurdistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik