07:45 15 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
57124
Seguici su

Lo ha affermato il segretario esecutivo della Difesa con delega all'Esercito, Patrick Murphy, durante un'audizione alla commissione Forze armate del Senato Usa.

Un elemento critico della preparazione dell'Esercito statunitense è quello della prontezza a combattere le forze russe.

"Il nostro esercito deve essere preparato ad affrontare la forza da combattimento avanzata e di fascia alta di una Russia aggressiva — ha spiegato —, o più probabilmente, di un'aggressione russa che impiega attori surrogati". A questo proposito, il segretario ha aggiunto che nei 121,5 miliardi di dollari richiesti per il bilancio 2017, si sta ipotecando il futuro di questa prontezza.

NATO
© AFP 2020 / GEORGES GOBET
L'obiettivo è mantenere i livelli attuali e di continuare parallelamente a combattere il terrorismo. Dal dipartimento della Difesa sono aumentate le preoccupazioni circa quella che si ritiene sia un'aggressione da parte della Russia. Mosca ha ripetutamente rifiutato le accuse, definite inaccettabili e un tentativo di dipingere il paese come un nemico.

Inoltre, la Russia ha avvisato che ammassare militari ed equipaggiamenti americani e della Nato vicino ai suoi confini è provocatorio e contrario agli accordi raggiunti in precedenza, nonché può causare destabilizzazione a livello regionale e globale.    

Correlati:

La Russia promette una reazione alla strategia militare della NATO
Lavrov: la Russia non vuole lo scontro né con USA né con UE né con NATO
UE, USA, Russia: partita a scacchi sulle sanzioni
La superiorità aerea USA su Russia e Cina sta svanendo
Tags:
aggressione, NATO, Patrick Murphy, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook