Widgets Magazine
18:33 20 Settembre 2019
Militari a Bruxelles

Bruxelles, blitz antiterrorismo collegato al Bataclan

© REUTERS / Benoit Tessier
Mondo
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Nel corso di una perquisizione in un appartamento della capitale belga un violento scontro a fuoco tra sospetti terroristi collegati alle stragi parigine del 13 novembre e la polizia: 4 agenti feriti.

E' di un morto tra i sospetti terroristi e 4 agenti feriti, di cui uno in gravi condizioni, il bilancio dell'operazione che ha visto nel pomeriggio di ieri agenti di polizia belgi e francesi impegnati in un blitz legato ai fatti dello scorso 13 novembre a Parigi.

A confermarlo è stato lo stesso premier belga, che nella serata di ieri ha rilasciato alcune dichiarazioni sull'operazione, avvenuta nel quartiere Forest della capitale belga.

"L'operazione è ancora in corso" ha fatto sapere Charles Michel ieri sera in una dichiarazione congiunta con i ministri degli Interni e della Giustizia.

Intorno alle 15 di ieri, nel corso di una perquisizione in un appartamento che si riteneva vuoto, gli agenti di polizia giunti sul posto venivano investiti da una serie di raffiche di kalashnikov, che lasciavano feriti 4 agenti, prima di un violento scontro a fuoco in cui un sospetto avrebbe perso la vita, mentre altri due riuscivano a trovare la fuga attraverso i tetti dell'edificio. Immediatamente isolata la zona, veniva ordinato a quel punto il blitz delle forze speciali, con l'impiego di elicotteri e cecchini sui tetti nel tentativo di individuare i due uomini, che al momento risultano ancora in fuga.

Fonti della Procura hanno fatto sapere che la persona neutralizzata nel corso del blitz non è Salah Abdeslam, ricercato numero 1 per gli attentati di Parigi e ancora latitante a 4 mesi dalle stragi. 

Correlati:

L'Austria accusa le autorità di Bruxelles di operare come trafficanti di persone
Daesh, dieci arresti a Bruxelles
Tags:
attentato a Parigi, blitz, Charles Michel, Bruxelles
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik