10:32 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    Maria Zakharova

    Zakharova sulla situazione con Rossiya Segodnya: democrazia alla lettone

    © Sputnik. Anton Denisov
    Mondo
    URL abbreviato
    11192

    Per il portavoce del ministero degli esteri russo il divieto ingresso in Lettonia per il rappresentante legale dell’agenzia di informazione è ingiustificato e nasconde ragioni politiche.

    Il divieto di ingresso in Lettonia per il rappresentante legale dell'Agenzia internazionale di informazione Rossiya Segodnya rappresenta un esempio di "democrazia alla lettone". Lo ha dichiarato il portavoce ufficiale del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

    "E' l'ennesimo esempio eloquente di democrazia alla lettone. Prima si prende una decisione ingiustificata del rifiuto di registrazione della rappresentanza dell'Agenzia internazionale di informazione Rossiya Segodnya in Lettonia, e poi per mascherare il retroscena politico di questa faccenda, non lasciano entrare nel paese i nostri consulenti legali, che hanno intenzione di partecipare all'appello di questo verdetto infondato dal punto di vista legale. Succede che adesso anche i giuristi russi rappresentano una minaccia alla sicurezza nazionale della Lettonia, e in modo particolare le loro pericolose armi. Evidentemente Riga ritiene argomenti di circostanza l'osservazione delle norme universalmente accettate che garantiscono la libertà di lavoro dei mezzi di informazione", ha dichiarato la Zakharova.

    Correlati:

    Lettonia propone sanzioni contro Sputnik
    La Russia ha attaccato la Lettonia
    Mosca: in Lettonia si esalta il nazismo
    Tags:
    Parere personale, Opinione, commento, dichiarazioni, Rossiya Segodnya, Maria Zakharova, Lettonia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik