19:51 17 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
111
Seguici su

Nella parte orientale del paese continua a infuriare la battaglia per la conquista di Bengasi e dell'area circostanze. Nelle scorse ore le forze fedeli al generale libico hanno conquistato nuove porzioni di territorio sottraendole al controllo dei miliziani islamisti, spostando così il fulcro della battaglia dal centro città alla periferia.

Un morto e sette feriti. Questo è il prezzo pagato sul campo di battaglia dagli uomini del generale Haftar nelle scorse ore a causa dei violentissimi combattimenti avvenuti nell'area di Umm Mabruka (nella parte occidentale di Bengasi) e finalizzati a dare un'ulteriore spallata alle milizie jihadiste presenti nell'area orientale della Libia.

Le forze regolari, al fine di spezzare la resistenza dei combattenti di Daesh, hanno ricorso anche all'utilizzo di aerei da combattimento — oltreché di mortai e cannoni —, per avere la meglio sugli avversari.

Ad annunciare il successo militare è stato il colonnello Milud al Zawi, portavoce delle forze regolari impegnate da settimane ad arginare, prima, e contrattaccare poi la presenza degli estremisti islamici. Questi ultimi sono entrati da mesi nel paese a causa dell'estrema frammentazione politica e dello stallo istituzionale in cui ha vissuto la Libia all'indomani della cacciata del Colonnello Mu'ammar Gheddafi avvenuta nel 2011.

Gli scontri, secondo quanto riferito, sono incentrati nella zona di Bengasi a causa dell'importanza strategica ricoperta dal territorio a Est di Tripoli perché funzionale al controllo di vaste porzioni di territorio. Dal momento in cui Daesh ha fatto il suo ingresso nel paese, ha individuato la zona orientale del paese come obiettivo di conquista, puntando soprattutto alla fascia costiera ritenuta vitale per il traffico illegale di armi e petrolio (tra le principali fonti di sovvenzionamento per le campagne terroristiche in corso). Il Daesh in questo momento ha sotto il suo controllo la città di Sirte, parte del centro di Derna e puntato verso i terminal petroliferi di Sidra e Ras Lanuf.

Correlati:

Il nuovo leader Daesh in Libia: Conquisteremo Roma
Libia, raid Usa su campo addestramento Daesh a Sabrata
Libia, Daesh offre 1.000 dollari a chi si arruola
Tags:
ISIS, jihadista, Terrorismo, Muammar Gheddafi, Sirte, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook