17:48 16 Dicembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 5°C
    Edward Snowden

    Snowden vuole tornare negli Stati Uniti

    © Sputnik.
    Mondo
    URL abbreviato
    14113

    L’ex tecnico della CIA e collaboratore del NSA in asilo politico temporaneo in Russia ha espresso la volontà di voler tornare negli USA dove però è ricercato per vari reati legati anche allo spionaggio.

    L'ex membro dei servizi segreti americani Edward Snowden, noto per aver rivelato pubblicamente i dettagli di diversi programmi di sorveglianza della National Security Agency (NSA), ha dichiarato di voler tornare negli Stati Uniti e che indipendentemente dal luogo di soggiorno ha intenzione di continuare la sua attività. Lo ha reso noto lo stesso Snowden nel corso di una videoconferenza alla Brooklyn Academy of Music (BAM).

    «Cosa succederà a me personalmente in questo contesto e nel contesto del nostro paese, non è così importante. Mi sono rassegnato», ha affermato Snowden. Egli ha ammesso che inizialmente «mi aspettavo un risultato peggiore». «Non ho mai scelto di stare in Russia, e preferirei tornare nel mio paese», ha aggiunto.

    Tuttavia Snowden ha assicurato che in caso di rifiuto egli «continuerà a lavorare con la stessa efficienza». Dal febbraio 2014 Snowden è entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione del Freedom of the Press Foundation.

    In precedenza, il miliardario Donald Trump, candidato alle presidenziali USA del Partito Repubblicano, ha detto che Snowden è una spia e deve tornare negli Stati Uniti per essere processato, «e se la Russia ci rispetta come paese, dovrebbe restituircelo».

    Correlati:

    Sarà la televisione il futuro di Snowden?
    Parlamento europeo: cessare persecuzione giudiziaria di Snowden
    Tags:
    dichiarazioni, Edward Snowden, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik