09:12 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Nadia Savchenko

    Il Cremlino non conosce piani per scambiare Nadia Savchenko

    © Sputnik. Sergey Kuznecov
    Mondo
    URL abbreviato
    666682

    Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha dichiarato di non essere a conoscenza di eventuali appelli per lo scambio della soldatessa ucraina Nadia Savchenko, accusata di essere implicata nella morte dei giornalisti russi di VGTRK, con alcuni cittadini russi arrestati in Ucraina.

    In precedenza la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova aveva riferito analogamente che non erano e non vengono condotte trattative per eventuali scambi.

    "Non sono a conoscenza di queste richieste," — ha detto Peskov, rispondendo ad una domanda su un eventuale scambio della Savchenko con alcuni dei cittadini russi arrestati in Ucraina, segnala "RIA Novosti".

    Secondo gli inquirenti, l'ufficiale delle forze armate ucraine Nadia Savchenko il 17 giugno del 2014 era a disposizione del battaglione paramilare ucraino "Aydar" battaglione vicino al villaggio di Metalist nel distetto di Slavyanoserbsk della regione di Lugansk, dove dava indicazione all'artiglieria per correggere i bombardamenti contro le milizie separatiste; in una cannonata sono morti 3 russi, tra cui 2 corrispondenti russi di VGTRK Igor Kornelyuk e Anton Voloshin.

    La Procura ha chiesto una condanna a 23 anni di carcere per la Savchenko, mentre i suoi avvocati e l'imputata insistono sulla sua innocenza.

    Correlati:

    Deputati dell'Europarlamento chiedono alla Mogherini sanzioni contro Putin
    Russia, senatore accusa: attacco vs Ambasciata in Ucraina è azione premeditata di Kiev
    A Kiev lancio di uova contro l'Ambasciata della Russia
    Tags:
    Giustizia, Cremlino, Maria Zakharova, Dmitry Peskov, Nadia Savchenko, Donbass, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik