17:16 22 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Scultura di sabbia per il volo MH370

    Malesia: due anni di ricerche sul volo MH370 non hanno prodotto risultati

    © AFP 2017/ Asit Kumar
    Mondo
    URL abbreviato
    442825

    In base alla dichiarazione rilasciata in occasione del secondo anniversario della tragedia, il gruppo di esperti malese che conduce l’indagine sulla scomparsa del Boeing 777 della compagnia aerea Malaysia Airlines, dopo due anni di ricerche ha annunciato che i resti dell'aereo di linea scomparso non sono stati ancora trovati.

    «Nonostante la ricerca nell'Oceano Indiano meridionale continua, ad oggi i resti del volo MH370 non sono stati ritrovato», è riportato nel documento redatto dagli esperti che indagano sull'incidente.

    «Tuttavia il 29 luglio 2015, sull'isola francese della Réunion, è stato trovato un flaperon ed è stato stabilito che appartiene al Boeing 777 del volo MH370», continua il comunicato.

    La notte del 8 marzo 2014, il Boeing 777-200 della Malaysia Airlines che effettuava il volo con codice MH370 da Kuala Lumpur a Pechino, con 227 passeggeri e 12 membri dell'equipaggio a bordo, tra cui un turista russo, è scomparso dagli schermi radar. Si presume che l'aereo sia precipitato nell'Oceano Indiano.

    Nel luglio 2015 al largo delle coste della Réunion è stato ritrovato un grande frammento dell'ala di un aereo sconosciuto. Come stabilito sulla base di un esame approfondito effettuato in Francia, si tratta di un flapperon — superficie di controllo di un velivolo posta sul bordo delle ali — appartenente proprio al Boeing scomparso. Si è trattato della prima scoperta relativa all'aereo malese scomparso misteriosamente.

    Correlati:

    Volo MH370, gli esperti: la maggior parte dei resti trovati non sono di aerei
    Tags:
    Ricerche, Incidente, Indagine, Boeing, Volo MH370, Malesia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik